Lei lo lascia, il fidanzato la decapita e con la sua testa fa sesso orale

Un cantante turco, lasciato dalla fidanzata, si è lasciato andare a un gesto efferato. Ma per la legge è "malato di mente": niente carcere

Lei lo lascia, il fidanzato la decapita e con la sua testa fa sesso orale

Lei lo lascia, lui non condivide la decisione della fidanzata, perciò la decapita e con la sua testa fa sesso orale.

La terribile vicenda viene raccontata dai media russi e viene riportata dal Daily Mail. Aleksandr è un cantante punk rock molto famoso nel sud-ovest della Russia. Lo scorso luglio, dopo una serie di discussioni e incomprensioni, la fidanzata ha deciso di lasciarlo e lui si è vendicato in un modo micidiale. Il cantante si è ubriacato, ha invitato la ragazza a casa sua per poter parlare, poi con un grosso coltello le ha tagliato la testa.

Ma non è tutto. Una volta decapitata, l'ha spogliata e ha indossato i suoi vestiti. Poi, ha praticato del sesso orale con la testa della ex fidanzata. Gli inquirenti non sanno a cosa volesse portare la sua perversione, durante le indagini hanno però scoperto che Aleksandr era solito vestirsi da donna e avere atteggiamenti sopra le righe. I suoi comportamenti erano fuori dal comune tanto che la band lo ha allontanato dal gruppo.

Ora, sono passati otto mesi dal folle omicidio e il cantante è stato dichiarato incapace di intenedere e di volere. Per questo motivo non pagherà per le sue colpe in carcere, ma verrà seguito da alcuni psichiatri. Attualmente è detenuto in un istituto psichiatrico.

Commenti