L'ex ciclista Mario Cipollini nudo in bicicletta

Il "Re Leone" Mario Cipollini ha una strana abitudine: ogni tanto si fa ritrarre in bicicletta completamente nudo. Narcisismo o pubblicità per le sue biciclette?

L'ex ciclista Mario Cipollini nudo in bicicletta

L'ex campione di ciclismo Mario Cipollini continua a far tendenza, ma in una veste diversa rispetto al passato. Se tra gli anni Novanta e Duemila era l'idolo degli appassionati di ciclismo per le sue doti di velocista, oggi è seguitissimo da tifosi - e soprattutto tifose - su Instagram. Merito di una strana abitudine che lo ha reso una star del web, almeno tra gli ex ciclisti professionisti: si fa fotografare in bicicletta. Niente di male se non lo facesse fare mentre è in sella al suo bolide griffato "Cipollini" senza divisa. Avete capito bene, nudo: completamente.

"Re Leone", come è stato sempre soprannominato, negli ultimi anni ha saputo entrare nel mercato delle biciclette come costruttore di telai che portano il suo nome. Mezzi di assoluta eccellenza, che costano cifre notevoli e rappresentano uno status symbol per i ciclisti amatoriali che vogliano distinguersi nelle loro uscite della domenica mattina.

Ma Cipollini è lui stesso un sex symbol, dato che periodicamente fa uscire scatti piccanti dove non nasconde nulla, se non le parti intime. Tutto il resto, per il piacere delle sue fans che seguono in massa il suo profilo Instagram, si vede, eccome se si vede. D'altronde, il campione nato a Lucca nel 1967 è sempre stato molto attento all'estetica e non solo delle biciclette.

Con l'esplosione del fenomeno dei social network, Cipollini ha saputo sfruttare la sua immagine per fare pubblicità alla sua casa di produzione di telai, una delle più quotate del mercato tra le top di gamma. Il campione del mondo di Zolder 2002 ha capito che esibendo dorsali, deltoidi e quadricipiti può conquistare fette di mercato anche tra chi non è proprio ciclofilo.

Un piacere per le tante tifose che pur non essendo appassionate di ciclismo, hanno cominciato a seguire il mondo delle due ruote grazie alla "poser-mania" dell'ex velocista lucchese, che carica su Instagram sempre nuove foto delle sue imprese in bicicletta.

L'anno scorso, Cipollini pubblicò una foto simile a quella appena caricata su Instagram, ma con una differenza: non aveva il casco. Una dimenticanza che gli era costata il disappunto di tutto il mondo della bicicletta, che da anni sensibilizza le persone sull'importanza di indossare un caschetto protettivo per proteggere la testa.

"SuperMario" ha imparato la lezione e stavolta ha messo il casco. Ma non chiedetegli di indossare maglietta e pantaloncini. Anche perché le sue fans non sarebbero d'accordo...

Commenti