Livorno, un'esplosione al porto: due morti

Violenta esplosione al porto industriale di Livorno. Due operai morti, un terzo è ferito. Stavano facendo alcuni lavori di manutenzione

Un'esplosione si è verificata poco prima delle 14 di oggi in un serbatoio nel porto industriale di Livorno. Ci sono due morti e un terzo lavoratore è in gravi condizioni. Le vittime sono due dipendenti della ditta Labromare della città toscana, specializzata in bonifiche ambientali.

L'esplosione ha interessato un serbatoio all'interno del deposito costiero Neri, dove erano in corso alcuni lavori di manutenzione. Il serbatoio era stato svuotato del contenuto (acetato di metile). Sul posto sono intervenute due squadre di vigili del fuoco con una motobarca pompa (guarda il video).

Uno dei due operai sarebbe stato investito in pieno dall'esplosione, morendo sul colpo. Il secondo quando sono arrivati i soccorsi era ancora in vita. Disperato e purtroppo vano il tentativo di rianimarlo.

L’esplosione avrebbe provocato l’inclinazione del serbatoio. Per permettere la messa in sicurezza dell’area, tutta la zona intorno al luogo dove si è verificato l’incidente è stata evacuata.

Sono Nunzio Viola, 52 anni, e Lorenzo Mazzoni, 25 anni le due vittime di Livorno. I due operai, dipendenti della Labromare, ditta specializzata nelle bonifiche, sono morti oggi nell'esplosione di un serbatoio nel porto industriale. Mazzoni lavorava da poco tempo per la Labromare. Secondo le prime ipotesi, l'esplosione può essere stata causata da una sacca di gas formatasi all'interno della cisterna stessa.

Commenti
Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 28/03/2018 - 14:48

quando entravo in zone pericolose, ti mettevano un parascintille nel terminale del tubo di scappamento dell'automezzo, per evitare appunto che si innescassero delle scintille.

Ritratto di stufo

stufo

Mer, 28/03/2018 - 14:50

Si riempiono la bocca con le norme di sicurezza ed antinfortunistica, ma spesso viene impiegato, a basso prezzo, personale non qualificato per certi lavori particolari. Speriamo non sia morto nessuno e crepi l' avarizia.

fisis

Mer, 28/03/2018 - 14:53

Assicurarsi che allà non era al bar del porto.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mer, 28/03/2018 - 15:04

Speriamo non sia qualche risorsa, altrimenti chi li sente.

greg

Mer, 28/03/2018 - 15:13

FISIS - ma come poteva essere al bar uno che neppure esiste? (mi riferisco ad allah)

fisis

Mer, 28/03/2018 - 15:37

@greg Allà purtoppo esiste, eccome. Anzi, personalmente penso che, visti i "frutti" che danno i suoi accoliti: distruzione, morti, sgozzamenti, sia l'incarnazione del Male, cioè un'altra faccia di Satana, altro che religioni tutte uguali, e credenti nello stesso Dio, come pare essere di moda adesso in vaticano.

pilandi

Mer, 28/03/2018 - 15:48

@stufo se nel titolo c'é scritto: "due morti" è difficile che non sia morto nessuno...

PachoP

Mer, 28/03/2018 - 15:54

Dispiace sempre quando qualcuno perde la vita in un incidente sul lavoro, però è anche vero che troppo spesso le norme di sicurezza più elementari vengano trascurate per un motivo o per l'altro. Stendiamo un velo pietoso sui commenti su Allah e risorse varie.

Ritratto di stufo

stufo

Mer, 28/03/2018 - 16:54

pilandi, sto scrivendo su un tablet e non si vede il titolo e mi sono perso. Sono contento che anche oggi ha potuto darmi del banana orbo e rimbambito, si sentirà ancora più meglio superiore.

Ritratto di eaglerider

eaglerider

Mer, 28/03/2018 - 16:58

Le cisterne svuotate di materiali infiammabili, prima di essere praticabili devono essere adeguatamente lavate e arieggiate ma, a seconda dello stato delle lamiere interne, non possono essere sottoposte a processi di saldatura e non si possono eseguire lavori o utilizzare attrezzi che possono provocare innesco. Adesso bisognerà vedere cosa esattamente non è stato fatto.

santecaserio55

Mer, 28/03/2018 - 16:59

Certo che fanno impressione i commenti di chi ridicolizza due morti sul lavoro

greg

Mer, 28/03/2018 - 17:25

FISIS - si legga per bene la storia della religione islamica e capirà il perchè io affermo che Allah non esiste. Era uno dei 200 dei adorati nella Kahaba alla Mecca, da parte delle popolazioni nomadi che avevano deificato anche la cammella, perchè fornisce il latte, la palma, perchè fornisce i datteri, l'oasi, perchè è rifugio a chi viaggia nei deserti, ecc. Quando il falso profeta maometto si inventò la sua religione, non poteva mettere una cammella come dio, quindi prese Allah che era l'unico con sembianze umane.

greg

Mer, 28/03/2018 - 17:31

SANTECASERIO55 - credo che nessuno abbia fatto dello spirito su due morti. Ma purtroppo il mondo del lavoro prevede anche attività che hanno pericolosità insite, e troppo spesso autorità e imprenditori non hanno tutta la cura che dovrebbero per prevenire incidenti o salvaguardare gli operai che lavorano nei posti pericolosi. Ora dovrebbe essere una commissione di esperti a scoprire come l'incidente abbia potuto accadere, ma conosco Livorno e la potenza dei NERI, ho qualche dubbio che ciò che risulterà sarà la totale verità. Troppi interessi in ballo.

Ritratto di Rudolph65

Rudolph65

Mer, 28/03/2018 - 19:01

A parte tutti i commenti... ci auguriamo tutti che questi incidenti non accadano più. Condoglianze alle famiglie.

investigator13

Mer, 28/03/2018 - 19:41

gzorzi - stesso pensiero. speriamo che non sia terrorismo. Cmq io a prescindere le navi che vanno a fuoco gli incidenti nei porti penso sempre atti di sabotaggio. Poi....

pardinant

Mer, 28/03/2018 - 19:57

Sono morti due eroi, due esseri umani che facevano un duro lavoro eppure tutte le mattine si alzavano e andavano a compiere il loro dovere per vivere e mantenere la loro famiglia. Loro volevano e potevano vivere. Vorrei che tante cerimonie tributate a persone che di fatto svolgono un lavoro piacevole e ben pagato, vengano tributate a questi eroi dei tempi nostri. Vorrei anche che lo Stato non si dimenticasse dei loro familiari.

fisis

Mer, 28/03/2018 - 20:15

@greg La ringrazio per le informazioni sulla deriviazione del culto di allà, per me finora, lo ammetto, del tutto ignote. Anche se devo pure ammetttere che non rientra tra i miei interessi culturali approfondire le origini della religione islamica.

Ritratto di COTIX

COTIX

Mer, 28/03/2018 - 20:37

Le solite notizie-minchiate; va' tutto bene fino a Roma. Dal centro in giu', l'Italia e' finita, notizie comprese. Peccato che lo stesso giorno, a Vibo, se muore un'operaio non fa notizia. Ma per favore....... http://www.gazzettadelsud.it/news/catanzaro-crotone-vibo-lamezia/283950/incidente-sul-lavoro-morto-operaio.html