Macabra ironia alla Festa democratica di Bologna

Cartello davanti a un ristorante: "Stiamo scongelando i bambini per il pranzo di domani"

Macabra ironia alla Festa democratica di Bologna
Ritaglio tratto dal sito Repubblica.it

A Bologna la Festa democratica si chiama ancora Festa dell'Unità. Evidentemente per indicare ai "compagni" che le cose non sono cambiate. Che, al di là del nome del partito, le cose che contano e i "valori" sono rimasti immutati. Allo spazio dibattiti, dove si alternano i politici locali e quelli nazionali, si affiancano gli stand gastronomici. Non solo salamelle, però, ci sono ristoranti per tutti i gusti, come nelle migliori tradizioni. Quest'anno ad attirare l'attenzione c'è un cartello appeso davanti al ristorante "Antica Ricetta Toscana", dove il gestore ha scritto: "Stiamo scongelando i bambini per il pranzo di domani". Una battuta di dubbio gusto che scimmiotta l'accusa un tempo rivolta ai comunisti (mangiano i bambini). Umorismo macabro quello del ristoratore, non c'è che dire.

Tra l'altro bisogna ricordare che un professore americano dell'università di Yale, Timothy Snyder, in un articolo intitolato "Cucina sovietica" ha spiegato che un simile orrore (mangiare bambini) purtroppo era realtà. Tale affermazione è frutto di una ricerca approfondita basata su documenti degli archivi sovietici. I comunisti sovietici avrebbero veramente ammazzato e poi mangiato i propri bambini negli anni '30 in Ucraina (colpita da una gravissima carestia-genocidio).

Ma al di là di questo, limitiamoci all'umorismo in salsa "democratica". Vi verrebbe appettito vedendo una scritta del genere davanti a un ristorante? A noi no.