Cronache

Madre e figlio scomparsi, adesso spunta un'altra auto: cosa è successo

Ancora nessuna notizia dei due. Prima di sparire la donna aveva ritirato 500 euro. Voleva ritornare a Torino?

Madre e figlio scomparsi, adesso spunta un'altra auto: cosa è successo

Madre e figlio scomparsi nel nulla potrebbero forse avere avuto un aiuto esterno nella fuga. Sono ormai quattro giorni, di loro non si hanno più notizie da lunedì 3 agosto, che forze dell’ordine, volontari, vigili del fuoco, sommozzatori, cani e perfino droni, sono impegnati nelle ricerche. Ma di Viviana Parisi, dj 43enne, e il suo bambino Gioele, di 4 anni, ancora nessuna traccia. Adesso la procura starebbe pensando a un sequestro di persona. Ma chi può avere avuto motivo di sequestrare la donna e il bimbo? Se l’ipotesi dovesse venire confermata, la persona in questione rischierebbe fino a 12 anni di carcere. Le ipotesi sul tavolo sono più di una.

Aveva prelevato 500 euro

Express Viviana, questo il nome con cui la dj è conosciuta nel mondo della musica, potrebbe anche aver deciso di allontanarsi volontariamente con il figlio e forse ritornare alla sua città d’origine, Torino, dove ancora vive la mamma. Sui social infatti scriveva spesso di voler fare ritorno in Piemonte e riprendersi la sua vita. Secondo quanto emerso dai racconti dei familiari, Viviana avrebbe reagito molto male al lockdown e al periodo di emergenza coronavirus in generale. La cognata ha parlato di forte stress. Forse erano giorni che la 43enne stava pensando di fuggire portando con sé il piccolo Gioele.

Avrebbe anche effettuato nei giorni precedenti alla scomparsa due operazioni al bancomat, dal quale avrebbe prelevato un totale di 500 euro. La donna si sentiva sola, come più di una volta aveva scritto sui social, e senza più il suo lavoro, a causa della chiusura delle discoteche. E forse il ruolo di madre relegata in casa le stava un po’ stretto, soprattutto in un paesino del Messinese, Venetico, dove si era trasferita per stare con il marito Daniele e la famiglia di lui. Daniele, dj come Viviana, aveva invece continuato a lavorare, senza accorgersi del malessere della consorte.

Fuga o sequestro?

Il giorno della scomparsa Viviana era salita sulla sua auto con il figlio per raggiungere, a suo dire, un centro commerciale poco lontano. Invece aveva imboccato l’autostrada A20. In seguito a un lieve incidente con un camioncino era scesa dalla vettura con il bambino e si era allontanata, abbandonando borsa e telefonino. A questo punto i racconti dei testimoni sarebbero contraddittori. Qualcuno dice di aver visto la madre scavalcare il guard-rail con il figlio e scappare via. Qualcun altro ha forse visto un guidatore offrire loro un passaggio. Una donna ha detto di aver visto madre e figlio ai Giardini Naxos. Ma tutto è ancora avvolto nel mistero. La speranza è che presto Viviana e Gioele vengano ritrovati, sani e salvi.

Commenti