Natale, via Gesù dalla canzone. Ma una bambina si ribella

Il nome di Gesù sparisce dalla canzoncina di Natale per rispetto dei "non cattolici". Ma una bimba si ribella, raccoglie le firme dei compagni e convince le maestre a fare dietrofront

Una raccolta firme. Così i bimbi vincono la battaglia con le maestre e riportano “Gesù” nella canzoncina di Natale.

Succede in una scuola elementare di Riviera del Brenta, in Veneto, dove quest’anno le insegnanti avevano deciso di togliere il nome di Gesù dalla canzone “Natale in allegria” per non offendere gli studenti non cattolici che frequentano l’istituto.

Una decisione che ha suscitato indignazione in una bimba di dieci anni che frequenta la quinta elementare e che armata di matite e quaderni ha promosso una petizione tra i suoi compagni. In poco tempo ha raccolto le firme di tutta la classe. Tutti d’accordo, insomma: il protagonista della Natività non può essere escluso dalla recita di Natale. Così, secondo quanto riferisce l’Ansa, il buonsenso dei più piccoli ha convinto le maestre, che sono state costrette a ripensarci. Alla recita la canzone verrà, quindi, eseguita nella sua versione originale.

A sollevare il caso è stato il consigliere regionale della Lega, Alberto Semenzato, al quale la bambina ha scritto per raccontare la sua storia. “Secondo la bimba – si legge sul suo sito - togliere quel Gesù in cui crede non sarebbe stato giusto”. È merito suo, ha quindi aggiunto il politico, “se i bambini quest’anno potranno cantare la loro canzone che parla di Gesù”. “Il tuo gesto serva per adulti e bambini, perché sono i piccini come te che con la loro innocenza e coerenza, possono ancora insegnarci il valore del Natale”, ha scritto Semenzato in un post su Facebook.

La scorsa settimana il ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, si era espresso in favore dell’obbligatorietà del crocifisso nelle scuole. “È giusto che sia nelle aule – aveva detto il titolare del dicastero di viale Trastevere - credo che sia il simbolo del nostro cristianesimo e della nostra religione". “Festeggiamo il Natale e su questo non c'è alcun dubbio", aveva aggiunto Busetti, chiarendo come fosse “doverosa” una certa “attenzione” su questo tema.

Commenti

Mauritzss

Ven, 30/11/2018 - 15:36

Forte !!! . . . .

Lucmar

Ven, 30/11/2018 - 15:36

Le solite assurdità del politicamente corretto: per non offendere uno, non ti accorgi che stai offendendo tutti gli altri. Che cos'hanno in testa questi qui?

onurb

Ven, 30/11/2018 - 15:36

L'imbecillità non ha confini e si estende sempre più a macchia d'olio. E stranamente, ma in fondo non sorprende, chi la vuole estendere sempre più sono gli insegnanti, ossia le persone che teoricamente dovrebbero educare i giovani a rispettare le diversità: tu rispetti le mie ed io rispetto le tue.

fisis

Ven, 30/11/2018 - 15:37

Meno male che non riescono a lobomotizzare le menti di tutti i bambini. Complimenti a questa bambina che, seppur piccola, riesce a ragionare con la propria testa.

greg

Ven, 30/11/2018 - 15:39

Quella bambina merita tutti gli applausi del mondo, mentre le maestre meritano la Corea del nord

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 30/11/2018 - 15:42

BRAVAAAAA!!! 10 di Religione.

titina

Ven, 30/11/2018 - 15:43

Il Natale è il giorno della nascita di Gesù, sia se lo nomini sia che non lo nomini. Per non offendere gli studenti non cattolici si dovrebbe abolire il natale: chi crede va in vacanza, chi non crede va a scuola.

Ritratto di dlux

dlux

Ven, 30/11/2018 - 15:45

Rieccoci! Quando dico che i primi e più acerrimi nemici ce li abbiamo in casa non esagero, anzi. Invece di gridare a gran voce il nostro diritto alla conservazione e difesa delle nostre tradizioni e della nostra cultura, facciamo di tutto per disperderle in nome di un non ben precisato rispetto delle altrui usanze, come se queste avessero più ragioni di esistere rispetto alle nostre. Salvini, mettici le mani te, altrimenti domattina saremo tutti a pregare sotto al minareto.

onurb

Ven, 30/11/2018 - 15:45

L'imbecillità tende a estendere sempre più i propri confini. Non sorprende che i più attivi in questo senso siano proprio gli insegnanti, ossia coloro che dovrebbero educare i giovani al rispetto delle diversità culturali.

Gio56

Ven, 30/11/2018 - 15:48

SE a certe insegnanti non interessa il Natale per non offendere i non cattolici,via le vacanze di natale,al lavoro

claudioarmc

Ven, 30/11/2018 - 15:52

Traditori

Geegrobot

Ven, 30/11/2018 - 15:53

Questa storia ha veramente stancato, questa insognante dovrebbe vergognarsi. Tanto per cominciare dovrebbe andare a scuola nel giorno dell'immacolata e anche il giorno primq dato che fanno il ponte poverini;e portare a scuola tutti bambini non cristiani , dato che e una festa cristiana e qualcuno si potrebbe offendere. Ipocriti comunisti infami

ulio1974

Ven, 30/11/2018 - 15:56

certi italiani sono masochisti e razzisti nei confronti di sé stessi.

paco51

Ven, 30/11/2018 - 15:58

che andassero a fare.....in classe ; i non cattolici a casa loro! magari col gommone ma a casa loro!

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Ven, 30/11/2018 - 16:01

A questo ci han portato 7 e più anni di potere rosso. Questi sono i risultati del "politically correct" voluto dai comunisti e catto-comunisti e da chi questi ha votato. Ma che razza di scuola è codesta che non vuol tramandare e non tramanda nelle nuove generazioni le nostre identità italiane e la nostra cultura occidentale, arrivando addirittura a provare vergogna di essere cristiana, per sposare quasi, anzi sposa e basta, culture barbare ed incivili di altri luoghi? Ma che abbaglio è codesto? Ed anche non permettere addirittura, per un falso rispetto della legge sulla "privacy", di fare foto di gruppo delle classi perché ogni ragazzo o ragazza abbia una foto ricordo dei suoi compagni e di quel momento? Vergognati scuola per tutto questo! Sia vergogna profonda per tutti coloro, ad ogni livello, che questo han fatto e permesso, fanno e permettono. Ne ha lavoro da fare questo governo giallo-verde!

ROUTE66

Ven, 30/11/2018 - 16:03

Se l"articolo corrisponde al vero,SONO LE MAESTRE,che dovrebbero essere messe sui BANCHI,PER STUPIDITA PRECOCE. E alle alunne dovrebbero dare in PREMIO. Si sono dimostrate più mature delle loro maestre.

Tms

Ven, 30/11/2018 - 16:06

a me va tutto bene, ma l'unica cosa che non ho mai capito, credente o ateo che sia, come mai "per non offendere le altre religioni", si possano, a prescindere, offendere i cattolici. E questa è la base per tante altre piccole discussioni da bar.

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Ven, 30/11/2018 - 16:08

Bene! Una bambina di dieci anni dimostra di avere più cervello delle maestre. Non vogliono "offendere" gli studenti non cattolici che frequentano l'istituto? A parte il fatto che quando queste famiglie sono venute in Italia già sapevano di trasferirsi in un paese cattolico e che, se questo li offende, potevano benissimo scegliere un altro paese, mi chiedo: come mai questa sensibilità non è mai stata rivolta agli ebrei, che pure sono presenti in Italia da oltre duemila anni?

Giorgio Mandozzi

Ven, 30/11/2018 - 16:09

Davvero questa è una cosa che non capisco. Questi signori (non cattolici e nella quasi totalità musulmani) quando hanno scelto di venire, liberamente, nel nostro Paese sapevano e conoscevano le nostre abitudini di "sporchi infedeli" e quindi le hanno accettate confermando la loro venuta. Per quale ragione ora dovremmo crearci il problema di cambiare le nostre cattive abitudini? Più che il nostro credo si cerca di eliminare le nostre tradizioni e la nostra cultura! Le porte sono aperte per chi volesse andar via!

Ritratto di navigatore

navigatore

Ven, 30/11/2018 - 16:13

se a qualcuno non cristiano, sicuramente ISLAMICO, non piace le tradizioni italiche, nessuno lo obbliga, può pure andare fuori dai cxxxxxxi, , grazie, sono ateo ma rispetto il prossimo e le sue convenzioni anche se non sono le mie

Franck Dubosc

Ven, 30/11/2018 - 16:17

C'è una speranza per il futuro. All'imbecillità degli adulti fa da contrappeso la serenità e la "maturità" dei giovani. Ma poi mi domando: perchè Gesù dovrebbe "offendere" qualcuno se è stato il campione della tolleranza. Vorrei capirlo ma sarà difficile che quelli che hanno questa idea la possano spiegare

venco

Ven, 30/11/2018 - 16:26

Insegnanti globalisti, massoni anticristiani, anarchici e vuoti in tutto

Giorgio5819

Ven, 30/11/2018 - 16:28

Certi comunisti offendono, ormai quotidianamente, la dignità e il senso del pudore ! E' semplicemente schifoso che si possa pensare a un tale asservimento per soddisfare l' ignoranza di certi parassiti di sinistra... SI DEVONO VERGOGNARE !

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Ven, 30/11/2018 - 16:31

Finalmente una bella notizia: qualcuno si ribella apertamente a questo buonismo multiculturalistico inutilmente distruttivo della comune civiltà cristiana, della nostra cultura, delle nostre belle tradizioni, dei veri valori.

tormalinaner

Ven, 30/11/2018 - 16:36

I bambini sono più intelligenti dei loro maestri perchè non sono corrotti dal politically corredc buonista che vuole distruggere la nostra storia.

zen39

Ven, 30/11/2018 - 16:36

Ora vediamo se il Papa ha il coraggio di invitare in Vaticano quella bimba e ringraziarla per il suo contributo cristiano. Oppure ha paura di offendere i mussulmani? In quanto a maestre e maestri che fanno sempre le vittime quando qualche studente o genitore si inc... la devono smettere con questo reverenziale rispetto nei confronti di chi sotto sotto ci odia e non si vuole minimamente integrare come da recenti notizie provenienti dalla Germania. O dobbiamo pensare che alla fine saranno i bambini a salvare la cristianità ? Se persino nelle scuole gestiti da religiosi invece del catechismo cantano canzoncine che di cristiano non hannno nulla o parlano di Halloween, allora che i bambini siano lasciati liberi di esprimere i sentimenti della religione dei loro genitori, nonni e di tutti gli avi che li hanno preceduti.

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 30/11/2018 - 16:37

Attendiamo ansiosamente le SPIEGAZIONI della DEA e dell'Elpirl, che ci ILLUMINERANNO QUALI PERLE DI SAGGEZZA!!! Nel frattempo un BRAVA alla bimba e un STUPIDA all'insegnante.AMEN.

ulio1974

Ven, 30/11/2018 - 16:40

@paco51 Ven, 30/11/2018 - 15:58: io sono cattolico non praticante, se non a natale e pasqua, ma solo in occasione dei pranzi e cene, visto che in chiesa non ci vado. dove dovrei andare?? per me, in classe, non dovrebbe esserci il crocefisso, visto che lo Stato Italiano è laico. detto questo, la bambina ha fatto benissimo, e sono assolutamente d'accordo che a scuola si facciano presepi, alberi di natale e recite e canti natalizi.

ulio1974

Ven, 30/11/2018 - 16:42

lo dico sempre: il problema della sinistra sono i benpensanti, incapaci di pensare.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 30/11/2018 - 16:44

Ehm... immagino che il consigliere Semenzato e la redazione di questo giornale siano andati a verificare che non si tratti della solita bufala natalizia...

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Ven, 30/11/2018 - 16:45

In tanti e tanti, purtroppo , anni della mia vita, mai ho visto capitare cose del genere. Nessun credo al di fuori di quello cattolico ha mai fatto sorie. Solo i musulmani rompono i cosiddetti . Ebbene se non gli va che se ne tornino a casa loro dovze potranno gooderssi le loro abitudini d'ogni genere. In quanto alle maestr ed a tutti quelli che si calano le braghe davanti a questi intolleranti musulmani, ebbene invito anche loro ad emigrare llà, dove ceertamente saranno ben acccolti in quanto simpatizzanti di certa religione.

bongide

Ven, 30/11/2018 - 16:46

Ma senza la parola Gesù che Natale è?...Ah forse Natale esiste per far fare 15 giorni di ferie alle maestre? Allora facciamo così: a Natale si toglie il presepe, l'albero e la parola Gesù dalle scuole, i cattolici fanno le vacanze e le maestre (queste in particolare) vanno a scuola a far lezione ai non cattolici.

Ritratto di tomari

tomari

Ven, 30/11/2018 - 16:47

Premetto che sono ateo, ma ha fatto bene la bimba, BRAVA! Ai muslim non vanno bene le nostre usanza? Se ne tornino da dove sono clandestinamente venuti!

Giorgio5819

Ven, 30/11/2018 - 16:48

Mettete la scorta a questa bambina ! ci sono in giro i partigiani !

diesonne

Ven, 30/11/2018 - 16:49

diesonne non è il nome Gesu' che offende i non cattolici,ma sono le maestre che offendono gli alunni più saggi delle insegnanti che non si sa a quale religione appartengono e creano un problema inesistente

Manlio

Ven, 30/11/2018 - 16:50

Le radici del pensiero di sinistra nei vari rami dell'istruzione pubblica sono da tanto tempo ben radicate. Magari solo il pensiero e non anche una pratica politica, ma è da tempo che ciò esiste. Non sarà facile raggiungere un migliore equilibrio di pensiero. Forse ci riusciranno i nostri giovani figli o nipoti, con il loro buonsenso

tatoscky

Ven, 30/11/2018 - 16:52

Un grande abbraccio a questa bambina super, che deve insegnare alle sue insegnanti la nostra storia, e la nostra religione. Una profonda tristezza per le sciagurate insegnanti, che si devono vergognare.

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 30/11/2018 - 16:54

a tutti i pagliacci comunisti pro islamici e filoislamici dico: per rispetto di me cristiano, non voglio più vedere i culinaria che pregane per ogni dove in italia, per che mi si attorciglia la sensibilità religiosa! qualcuno mi dirà(i rossi)e dove devono pregare; io gli rispondo nel loro paese di provenienza!

Luprotts70

Ven, 30/11/2018 - 16:55

Grande bambina!!! Io la prenoterei come futura Presidente della Repubblica. Poi non capisco chi e perchè si dovrebbe offendere; io quando per lavoro vado in altri paesi non mi sento offeso dalle loro religioni anzi, cerco di capirne il più possibile per arricchirmi culturalmente...

giosafat

Ven, 30/11/2018 - 16:55

Che figura di mer....palta. Segnatele a dito quando passano per strada, la gogna per siffatte cialtrone è d'obbligo.

Luprotts70

Ven, 30/11/2018 - 16:56

Vorrei aggiungere: provate ad andare in Arabia Saudita e dire che la foto di Maometto vi offende....LOL

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 30/11/2018 - 16:56

Complimenti , sarà una futura Condottiera!!XD

STREGHETTA

Ven, 30/11/2018 - 17:01

" Accoglienza e indecenza " - A furia di dare agli stranieri ( e spesso dichiarati nemici )accoglienza, spazio e comprensione, cederemo man mano il nostro Paese : non soltanto fette sempre più ampie di territorio ( per i loro acquartieramenti,luoghi di culto/propaganda e quant'altro ), ma soprattutto, che è la cosa più triste, abdicheremo alla nostra cultura genericamente occidentale e specificamente italiana. Non è cosa da poco, ma l'essenza stessa di quell'insieme di persone, generazioni e storia che si chiama paese. Non è cultura libresca, è cultura intesa nel senso più lato e nobile del termine. E chi vuole cedere tutto questo, oltre a capire ben poco della vita e dei suoi valori, io dico che non è un accogliente, ma un indecente.

ginobernard

Ven, 30/11/2018 - 17:05

mi aspetto che quest'anno nei presepi qualcuno metterà una carovana di migranti ...

Rainulfo

Ven, 30/11/2018 - 17:05

offendere????? ma offendere come ... perchè e sopratutto chi?

Mobius

Ven, 30/11/2018 - 17:06

Hurrah! Forse non tutto è perduto, le nuove generazioni promettono bene. Faccio una proposta: nelle scuole elementari mettiamo in cattedra i bambini, a rotazione e sotto la sorveglianza di alcuni genitori qualificati. Gli insegnanti se ne stiano fuori dalle scatole, vadano a fare danni a casa propria.

colian

Ven, 30/11/2018 - 17:09

FAKE NEWS A RIPETIZIONE Di tutte le idiozie inventate dai nuovi CROCIATI questa è la più stupida: che vuol dire togliere il nome "Gesù"?!? Con cosa lo sostituivano.. con Pelè, con Gegè? COSA SIGNIFICANO QUESTE CAMPAGNE DI ODIO VERSO I NON CATTOLICI, BASATE SU INVENZIONI? Dove si vuole arrivare? Cosa volete che importi a un non cattolico se un cattolico canta? SONO TUTTI PRETESTI PER DARE ALLA LEGA IL CARISMA MEDIOEVALE DEL "DEFENSOR FIDEI", l'UNZIONE che affida all'UOMO DELLA PROVVIDENZA DIVINA le sorti di una nazione. Il natale non c'entra, Gesù men che meno, le recite idem. E' solo una questione di bassa.... lega!

emigrante48

Ven, 30/11/2018 - 17:10

Insegnanti diplomatisi grazie al 6 politico voluto dalle zecche rosse!! Sono piú ignoranti delle capre e vorrebbero far rimanere ignoranti anche i loro alunni!! Fortuna vuole che ci siano bambini e ragazzi piú intelligenti delle capre che siedono in cattedra!!

flip

Ven, 30/11/2018 - 17:11

ma chi sono queste oche starnazzanti che offendono i nostri riti e cultura? tornate nel pollaio da dove siete impropriamente uscite! OCHEEEE!

aldoroma

Ven, 30/11/2018 - 17:11

bimba con carattere.........maestre....no.

Controcampo

Ven, 30/11/2018 - 17:13

Ma Gesù non è soltanto il Cristo dei cattolici bensì di tutti i credenti Cristiani, o che come tali si identificano: ortodossi, riformati e di tutte le varie comunità di protestanti nel mondo. Non si vede alcun motivo per la quale il nome "Gesù" possa o debba offendere i non cattolici. Certe maestre credono di poter impartire discipline nelle scuole, a modo loro ovviamente, e di prescrivere una loro teoria agli alunni come se fosse una ricetta educativa. Il compito di una maestra è quello di insegnare a leggere, a scrivere, partecipare all'educazione degli alunni in base alla vigente cultura locale. Se le insegnanti non se la sentono di tutelare la cultura a cui sono vincolate, allora che cambiano mestiere!

Luprotts70

Ven, 30/11/2018 - 17:14

@dreamerd66- l'unica (purtroppo) non bufala è l'esistenza dei komunisti come te...

guardiano

Ven, 30/11/2018 - 17:15

Licenziare in tronco queste ignoranti che si credono illuminate, accompagnare i bambini alla scoperta della vita non è cosa da poco e non ci si può permettere il lusso di affidarli a gente del genere.

Boxster65

Ven, 30/11/2018 - 17:18

Grande! C'ha più attributi degli adulti!! Chissà la Boldrini e Saviano come saranno indignati!!

Ritratto di libere

libere

Ven, 30/11/2018 - 17:20

E ora la raccolta di firme per cacciare le sciagurate maestre da tutte le scuole. A pedate nel didietro! (Ignoranti come salame da sugo, al punto da non sapere che Gesù, per gli islamici, non è figlio di Dio, ma ha pur sempre la statura di un profeta. Al punto che molti chiamano i propri figli col suo nome)

flip

Ven, 30/11/2018 - 17:21

mi piacerebbe vedere queste oche quando arriveranno in Italia i musulmani e ci governeranno. saranno tutto il giorno e la notte a soddisfare le loro voglie. OCHEEEEEEEEEEE

leo_polemico

Ven, 30/11/2018 - 17:23

Se i fedeli di altre religioni NON sono contenti di usi e costumi italiani se ne possono tornare liberamente da dove sono venuti: gli italiani ne avrebbero solo vantaggi. A prendere ogni tipo di contributo però sono bravissimi e non si preoccupano se il contributo ariva loro da loro "nemici" religiosi...

APPARENZINGANNA

Ven, 30/11/2018 - 17:24

Natale è festa cristiana, si festeggia la nascita di Gesù. La vogliamo finire di nascondere la natura cristiana della festa, perché esistono delle minoranze non cristiane! Mica noi andiamo nei paesi musulmani a sbandierare Gesù! Ma queste cose avvengono anche perché Papa, preti e bassetti vari si atteggiano a politicamente corretti.

Davons

Ven, 30/11/2018 - 17:35

L'ignoranza cialtrona è tutta locale e il servilismo non è richiesto nemmeno dagli "altri". "Il Figlio di Maria" per i mussulmani è un uomo prediletto da Allah, inviato in terra di Israele per confermare la Legge e perfezionarla, ma da Uomo e non da Dio e la sua uccisione da parte di degli ebrei motiva la maledizione di Allah su quel popolo. Nemmeno che esce dalle più radicali madrasse o il contadino analfabeta oserebbe una parola contro Gesù, Messaggero di Dio, che ʿalayhi al-salām (la pace (di Allah) sia su di lui. ’Āmīn

timoty martin

Ven, 30/11/2018 - 17:39

Grande!!!!! complimenti a quella bimba; la sua intelligenza e sensibilità serva da lezione a tanti adulti idioti. Promossa subito!

follettodispettoso

Ven, 30/11/2018 - 17:44

Suggerirei alle signore Maestre "M maiuscola" di leggere il libro "La forza della ragione" di Oriana Fallaci: alla fine potranno anche non condividere alcune cose, però sono certo che rimetteranno il cervello a posto.

Ritratto di lucabilly

lucabilly

Ven, 30/11/2018 - 17:45

Ma chi sono questi deficienti che rinnegano la nostra Storia e le nostre tradizioni? Dementi. Brava bambina, mille volte piu' intelligente di quei gonzi con cui va a scuola.

honhil

Ven, 30/11/2018 - 17:47

Papa Francesco e tutta la sua corte, in umiltà, dovrebbe andare a scuola da questa bambina! Mentre tutte le insegnanti e gli insegnati amanti del multiculturalismo andrebbero licenziate in tronco andando contro i Patti Lateranensi.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Ven, 30/11/2018 - 17:49

Bastava informare tutti gli alunni che si sarebbe cantata l'originale canzone di Natale e quindi comprendendo il nome di Gesù e invitando perciò gli alunni, che avrebbero potuto potenzialmente offendersi, ad uscire dalla classe!

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Ven, 30/11/2018 - 17:50

Date la cattedra a questa saggia bambina e toglietela alle maestre!

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 30/11/2018 - 17:55

---credo che si tratti di fake news --un insegnante non può non conoscere l'infarinatura delle diverse religioni---nell'islam gesù non ha affatto un ruolo secondario---è vero che non viene riconosciuto come figlio di dio--ma è un profeta importante--ogni volta che lo si nomina nel corano si aggiunge la frase "Dio lo benedica e gli dia pace"--ed è la stessa frase che si aggiunge ogni volta che si nomina maometto---insomma trattasi di un profeta di rango che gioca forse il ruolo che è di giovanni battista nel vangelo--ossia come messaggero di dio e colui che annuncia la venuta di dio---dunque non ci credo che le maestre non sappiano ste cose --e che gesù non disturba affatto gli islamici--swag ganja

linogoli33

Ven, 30/11/2018 - 18:02

per far cambiare idea o progetto a certi presidi, insegnanti o maestre è sufficiente cancellare le festività e ripristinare giorni di lavoro.

ciruzzu

Ven, 30/11/2018 - 18:02

Diceva bene Gianfranco Miglio"Ad un gigante l'abito di un nano" ,quando parlava di una Italia e i suoi problemi dell' unificazione.Chissa' cosa direbbe oggi di questa Italia, dove milioni di nani si sono riprodotti diventando schiere infinite di titolari di amministrazioni ,istituzioni, associazioni, gruppi di saltimbanchi che ovunque hanno il potere di intervenire sulla nostra cultura, tradizione,democrazia principi fondamentali che da secoli ci rendono fratelli nel nostro paese

Ritratto di pascariello

pascariello

Ven, 30/11/2018 - 18:08

Vorrei ricordare il detto popolare: "Chi si offende è FETENTE" , sempre valido ,in particolare nei confronti di questi sgraditi ospiti che vorrebbero sovrapporre i loro usi beceri alle nostre tradizioni ! Se non gli vanno bene tornino nelle loro "shithole lands", nessuno li trattiene. Spesso poi a fare queste alzate di ingegno sono le stesse insegnanti trofie di sx, senza che nessuno lo abbia chiesto!

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Ven, 30/11/2018 - 18:57

Gli studenti non cattolici, se a loro non piace la canzone di Natale, hanno la fortuna di potersene andare al loro paese e sfrondarsi i maroni con le canzoncine di allah che nessuno li obbliga a restare in Italia. Pensa che cvlo.

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Ven, 30/11/2018 - 19:11

Insegnate rimandata a settembre. Vada a lezione di buonsenso da quella bambina e, soprattutto, si faccia spiegare che la prima che non deve essere offesa e la religione di chi accoglie nella propria nazione persone che professano altre religioni. Nelle nazioni a prevalenza islamica hanno mai fatto tacere il muezzin per non offendere, che so, i cristiani presenti in esse?

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Ven, 30/11/2018 - 19:26

elkid 17:55 – Ben detto: Gesù (ha notato la maiuscola? I nomi propri in buon italiano hanno la maiuscola) per l’islam è un profeta rispettato. Altra cosa sono i cristiani, che lo chiamano Figlio di Dio e lo adorano; sono «infedeli»; vanno uccisi o ridotti in schiavitù.

snips

Ven, 30/11/2018 - 19:32

Mi sa che state sbagliando tutti...la bambina è: fasista,razzista,xenofoba,leghista, e....poi non saprei quali altri titoli si merita! Stò scherzando,naturalmente, però un "bacione" se lo merita sicuramente.Per tutti quelli che invece hanno usato e usano quei titoli dico solamente" meditate gente...meditate!"

Ritratto di Iam2018

Iam2018

Ven, 30/11/2018 - 19:41

Ma perchè non trasferiscono questi insegnanti in posti dove non possono fare danni? Ma il ministro dell'istruzione non può intervenire in maniera più concreta?

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 30/11/2018 - 20:13

(2) Luprotts70: aimè purtroppo non è come dici tu: https://www.valigiablu.it/bufala-natale-scuola-salvini/ . Di bufale natalizie ne sono già apparse due ultimamente e proprio su questo giornale (Terni e Fiumicino). Certo sempre meno rispetto alle fregnacce degli anni scorsi, ma quanto basta per intortare le menti deboli come la tua.

Aegnor

Ven, 30/11/2018 - 20:51

L'ampi ha già dichiarato che scenderà in piazza per manifestare il suo dissenso nei confronti della bambina rassista e fassista

accoglienzaxtutti

Ven, 30/11/2018 - 21:14

Questa bambina è insensibile al rispetto degli altre culture, lei sicuramente disonore la generosità degli italiani. La colpa è anche dei genitori che impediscono un'educazione fascista e Salviniana.

Reip

Ven, 30/11/2018 - 21:24

Sempre peggio! Un popolo piu’ vigliacco di quello italiano non esiste!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 30/11/2018 - 22:48

çDreamerD - quando non ti sta bene, da buon falso comunista dici che sono fake news. Tu sei una fake news. Studia.

killkoms

Ven, 30/11/2018 - 23:43

brava ragazzina!

pilandi

Sab, 01/12/2018 - 00:32

@titina non vorrei deluderti ma Gesù di Arimatea è nato in Agosto, il Natale si festeggia il 25 12 perché coincide con la festa pagana dei saturnali della quale ha preso il posto. Se ti dico che babbo natale non esiste ti destabilizzo ulteriormente?

pilandi

Sab, 01/12/2018 - 00:39

festeggiamo il giorno 11-11 il natale di Germano Mosconi

Piero52

Sab, 01/12/2018 - 07:30

Se va avanti così saremo tutti costretti a rispettare il Ramadan!

Sabino GALLO

Sab, 01/12/2018 - 09:47

Brava e coraggiosa bambina , che merita stima ! Brava! Le insegnanti non avrebbero dovuto fare una offesa a Gesù! Anche se si può capire che esse stesse sono sollecitate a fare delle cose inaccettabili. Gli italiani non devono condizionare gli altri, ma gli altri non devono condizionare gli italiani. La pace è fondata sul rispetto reciproco dei popoli! Bisogna insegnare questo nelle scuole!

Happy1937

Sab, 01/12/2018 - 10:05

Maestre piccole cretine e bambina grande intelligente.

dagoleo

Sab, 01/12/2018 - 10:37

Questa bambina dovrebbe essere espulsa dalla scuola. Col suo atteggiamento offende la sensibilità delle nostre risorse. Sicuramente ha simpatie fassiste e rassiste. Io attiverei subito il politburo Boniniano-Boldriniano-Saviniano-Vauriano per esaminare la vicenda e poporre l'internamento della pericolosa attivista in un centro di rieducazione gestito da qualche Coop rossa.

Holmert

Sab, 01/12/2018 - 10:52

Se si seguisse la logica delle offese tramite canti e canzoni, ci sarebbe da cancellarle quasi tutte. Le canzoni partigiane offendono i non partigiani, le canzoni comuniste offendono i non comunisti, le canzoni fasciste offendono i non fascisti, le canzoni per gli innamorati offendono i non innamorati, le canzoni dei carabinieri offendono i finanzieri, quelle dei finanzieri i carabinieri, .......e che dire dire dell'inno d'Italia? Quando si canta non si offendono gli stranieri? Bisognerebbe mettere un limite alla imbecillità umana.

lappola

Sab, 01/12/2018 - 17:54

Ma non possiamo proprio far niente contro queste sciagurate? tipo licenziarle, arrestarle, In fin dei conti hanno impedito una azione voluta da altri; assimiliamola a costrizione e sbattiamole dentro per qualche anno, anche solo dieci.