Maltempo ad Agrigento, allagamenti a Licata e danni al tetto del centro commerciale

La forte pioggia che si è abbattuta nel pomeriggio ha causato l'allagamento in alcuni quartieri a Licata, acqua alta fino all'ingresso delle abitazioni e paura per i residenti

Maltempo ad Agrigento, allagamenti a Licata e danni al tetto del centro commerciale

Il maltempo continua a tormentare le coste agrigentine. Dopo l’allerta arancione diramata dalla Protezione Civile già da ieri pomeriggio, la forte pioggia si è riversata oggi in maniera impetuosa senza lasciare un attimo di tregua. Ed ecco che a Licata, la città più colpita dal maltempo nell’agrigentino è arrivata la forte raffica di vento che ha danneggiato il centro commerciale causando danni al tetto della struttura. L'edificio è stato chiuso su disposizione della direzione per consentire le operazioni di messa in sicurezza e di tutela per l'incolumità pubblica. Poi, nel pomeriggio, un’abbondante pioggia ha allagato alcuni quartieri della città davanti gli occhi increduli dei residenti. Tutti in strada a monitorare l’altezza dell’acqua che copriva l’ingresso delle abitazioni come un fiume in piena mettendo a rischio anche le auto parcheggiate lungo il corso. Occhi increduli di fronte ad un evento di tale portata e anche molta preoccupazione.

Nel corso del pomeriggio anche diversi disagi causati dalla mancanza di energia elettrica in diverse città a causa del temporale che ha determinato anche l’interruzione delle comunicazioni telefoniche e l’utilizzo di internet. Allagamenti anche in diverse zone dell’entroterra che, per fortuna, fino ad ora non hanno fatto registrare danni di grave entità. Nel pomeriggio i vigili del fuoco e gli operai comunali sono stati impegnati a rimuovere alcuni alberi che si sono abbattuti per strada a causa delle raffiche di vento sia nella frazione balneare di Agrigento e anche in pieno centro città. In quest’ultimo caso gli arbusti si sono spezzati vicino la zona del frequentatissimo campo sportivo.

Le previsioni comunque non fanno presagire ancora nulla di buono per le prossime ore. Forti temporali sono previsti su tutta Agrigento tra stanotte e le prime ore di domani mattina. Continua dunque l’allerta arancione per le prossime 24 ore con tutte le precauzioni che dovranno essere assunte. Nell’ordinanza emessa dal sindaco è prevista però l’apertura delle scuole. A quanto pare è stata verificata l’assenza di alcune criticità che erano previste per la giornata di oggi.

Situazione del tutto opposta invece sul fronte catanese dove per domani è stata diramata l’allerta rossa a seguito del bollettino emesso dal dipartimento della protezione civile regionale. Il sindaco del comune eteno ha quindi disposto con ordinanza la chiusura di tutti gli istituti scolastici di ogni ordine e grado. Il comunicato è stato prima diffuso su Facebook per permettere ai cittadini di prenderne visione in attesa della comunicazione istituzionale.

Da stanotte sul Canale di Sicilia saranno in risalita violenti temporali associati ad una ventilazione imponente che fa temere su rischi e pericoli da non sottovalutare. Appunto per questo motivo quello che viene raccomandato è di mettersi in strada solo per necessità.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
ilGiornale.it Logo Ricarica