Il maltempo flagella il Paese

Allagamenti a Pescara e a Taranto. Situazione critica in Campania. Un bus rischia di precipitare da un ponto nel Barese. A Crotone, peschereccio di migranti alla deriva

Il maltempo flagella il Paese

Il maltempo flagella il Paese. Un treno della linea Potenza centrale-Foggia ieri sera è deragliato, vicino a Cervaro, nel Foggiano. Al momento dell’incidente, a bordo del convoglio viaggiavano solo due persone, oltre al capotreno e al macchinista. Due dei quattro presenti a bordo sono stati ricoverati in codice rosso all’ospedale di Foggia.

Una vittima a Pescara

L’allarme per emergenza maltempo a Pescara sud e nel quartiere di Villaggio Alcyone - dove si stanno evacuando 1.500 persone - è stato lanciato anche attraverso il suono delle campane della chiesa parrocchiale. Il mare grosso ha provocato intanto una violenta mareggiata. Allarme anche per il fiume Pescara e per una possibile esondazione. Centinaia di interventi tra Napoli e provincia, per il maltempo e soprattutto per il forte vento. Secondo quanto confermano i vigili del fuoco e la polizia stradale, una persona è rimasta lievemente ferita alla testa, nel quartiere di Scampia, lungo viale della Resistenza, forse da un pezzo di cornicione. A Pescara si registra una vittima. Anna Maria Mancini è morta intrappolata nella sua auto nel sottopassaggio allagato alle porte di Pescara a causa delle piogge di stanotte. La donna era originaria di S.Teresa di Spoltore (Pescara) e aveva 57 anni.

Un barcone alla deriva

Situazione complicata per un centinaio di immigrati diretti nel nostro Paese. Infatti, il barcone su cui viaggiano i migranti è ancora alla deriva, a circa 70 miglia a sud-est di Crotone. Tra questi ci sono donne e bambini. I migranti sarebbero molto provati per la difficile traversata, ma le loro condizioni generali sarebbero soddisfacenti. Nella zona le condizioni meteorologiche sono ancora pessime, con mare forza 7-8 e vento molto forte. Alla fine, tutti i 121 migranti sonon stati tratti in salvo.

Bus sospeso sul ponte

A Polignano a Mare, in provincia di Bari, si è invece sfiorata la tragedia. L’autista di un bus, con a bordo numerosi turisti, ha perso il controllo del mezzo mentre attraversava il ponte di Lama Monachile, nel centro della cittadina e ha sfondato le barriere laterali, rimanendo sospeso nel vuoto con la parte finale del pullman. Per i passeggeri solo tanta paura ma nessun ferito.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti