Cronache

Vortice di maltempo nel weekend: ecco le zone colpite

Maltempo protagonista anche nel fine settimana con un vortice di bassa pressione in azione: nuovi acquazzoni, temporali e nubifragi. Ecco le zone a rischio

Vortice di maltempo nel weekend: ecco le zone colpite

L'ondata di maltempo che ha colpito l'Italia negli ultimi giorni con la tromba d'aria a Pisa, gli allagamenti di Roma, l'acqua alta a Venezia e le abbondanti nevicate sull'arco alpino non acenna a placarsi. Anche il fine settimana sarà condizionato da nubi e piogge a spasso per la penisola.

La situazione attuale

Come mostrano le immagini sempre aggiornate del satellite, tutta Italia è sotto il tiro di correnti umide meridionali che provocano coperture diffuse e piogge sparse. Soltanto al Nord, attualmente, splende il sole a parte qualche innocua velatura sul Triveneto. Condizioni meteo completamente diverse al Centro-Sud e sulle Isole dove prevalgono le nubi e le piogge soprattutto sulle zone centrali tirreniche ma anche in Sardegna e su molte aree del meridione.

Week-end con il vortice: ecco le zone colpite

Il maltempo del fine settimana sarà sempre colpa del vortice "Poppea", continuamente alimentato da aria più fresca nord-atlantica e aria umida e instabile proveniente da sud. Ecco che, come preannunciano gli esperti, la giornata peggiore sarà quella di sabato 6 novembre con le piogge, temporali e locali nubifragi pronti a colpire Toscana, Lazio, Abruzzo, Campania, Puglia, Molise e Basilicata. Massima attenzione anche alla Sardegna dove sono previste le maggiori criticità con nubifragi e forti raffiche di vento sulle zone più esposte. Condizioni migliori, fortunatamente, al Nord Italia che rimarrà ai margini del maltempo ed il clima si presenterà più stabile e soleggiato.

Veniamo a domenica, dove si assisterà ad un generale miglioramento meteo specialmente al Nord e su parte del Centro: su queste aree avremo maggiori spazi soleggiati e clima abbastanza mite di giorno per il periodo. Molte nubi e tempo instabile al Sud e sulla Sicilia, con i cieli affollati da tante nubi e piogge sparse. Le temperature non subiranno grosse variazioni ma non farà freddo a causa dei venti di origine meridionale. Discorso differenze per la notte, dove i cieli sereni favoriranno forti escursioni termiche al Centro-Nord con minime basse e ad una cifra.

Tendenza per i prossimi giorni

Nessuna alta pressione duratura arriverà sull'Italia: la prossima settimana un nuovo vortice ciclonico sul Mediterraneo provocherà una nuova fase di maltempo con fenomeni più intensi al Centro-Sud e sulle Isole. Nuovi temporali e nubifragi potrebbero colpire le zone esposte di Sardegna e Sicilia e le zone tirreniche. Anche stavolta, sembrerebbe rimanere ai margini del "grosso" il Nord Italia che godrebbe di un clima migliore. Vista la distanza temporale, però, sarà bene attendere gli aggiornamenti dei prossimi giorni.

QUI TUTTE LE PREVISIONI

Commenti