Maltempo, il sindaco di Rapallo: "Fateci uscire subito dal patto di stabilità"

Il primo cittadino di Rapallo, cittadina ligure duramente colpita dal maltempo, rivolge un appello al governo: "Chiediamo di potere iniziare i lavori subito, da domani, sbloccando dei fondi"

Il maltempo ha flagellato diverse località, colpendo con particolare violenza la Liguria. Il sindaco di Rapallo, Carlo Bagnasco, intervenuto a "La Vita in Diretta" (Rai 1) ha detto che "serve una corsia preferenziale" per fronteggiare l'emergenza, ed ha aggiunto che "dobbiamo poter uscire da patto stabilità, è patto stupidità".

“Abbiamo fatto una giunta straordinaria - dice in collegamento con il programma - con uno sblocco straordinario di risorse. Noi abbiamo bisogno solo di una cosa: di un decreto che permetta a noi sindaci di lavorare, non possiamo permetterci il lusso di aspettare, non possiamo avere i tempi tradizionali. Dobbiamo avere una corsia preferenziale”.

"Chiediamo di potere iniziare i lavori subito, da domani, sbloccando dei fondi – spiega il prmo cittadino di Rapallo -. Chiediamo di sbloccare i fondi nostri. Di poter uscire dal patto di stabilità, che io ho sempre chiamato patto di stupidità".

Bagnasco non è solo in questa battaglia: "Siamo in collegamento stretto anche con il sindaco di Santa Margherita e col sindaco di Portofino, che stanno vivendo un momento molto complesso. La Regione Liguria ha dato la massima disponibilità. Soprattutto non dobbiamo perdere tempo, dobbiamo iniziare i nostri lavori".

"Assieme ci rialzeremo"

"Vedere quello che è successo fa male - scrive su Facebook Bagnasco - Tanto. Rialzarsi non sarà semplice, ma siamo forti e lo faremo tutti assieme. Ringrazio di cuore gli amici, i conoscenti, tutti i cittadini che in queste ore mi hanno telefonato e scritto per esprimere solidarietà e rendersi disponibili per dare una mano. Sono vicino ai Comuni di Santa Margherita, Portofino e Zoagli, che come noi hanno subito ingenti danni. Siamo già al lavoro da ore per ripristinare la situazione più critica, quella sul lungomare. Assieme, ci rialzeremo".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 31/10/2018 - 10:41

...vi servono subito fondi"? per che le oltre 500 barche e super barche stavano ormeggiate a gratis? fateci vedere i bilanci del porto(quelli veri)e ne riparliamo!