Mangia sushi il giorno di Pasqua con la famiglia e muore a 33 anni

Una donna di 33 anni è morta dopo 5 giorni di coma a Cesena dopo aver pranzato il giorno di Pasqua con la famiglia in un ristorante di sushi

Mangia sushi il giorno di Pasqua con la famiglia e muore a 33 anni

Avevano deciso di mangiare in un ristorante fast-food asiatico il giorno di Pasqua nel Cesenate ma, al ritorno a casa, hanno iniziato ad avvertire malori di stomaco.

Sia il marito che la moglie, che erano andati al ristorante insieme al figlio di 5 anni che non ha accusato problemi, avevano mangiato principalmente sushi. Ma il dolore allo stomaco era talmente forte che non riuscivano a farlo placare.

Poi lei, una donna di 33 anni, ha iniziato a respirare male. La corsa in ospedale, il coma e la morte dopo cinque giorni nel reparto di Rianimazione del Bufalini di Cesena. La donna soffriva di una frave forma asmatica e sul momento pensava di essere stata colta da un attacco respiratorio.

Sulla vicenda stanno lavorando i carabinieri del Nas mentre la procura ha disposto l'autopsia sul corpo della 33enne. È intanto indagato il legale rappresentante asiatico del ristoranto in cui aveva pranzato la famiglia lo scorso 16 aprile.

Commenti