Mangiano funghi e finiscono in ospedale: anziani in gravi condizioni

Una coppia di Terni, insieme al loro figlio, si è sentita male dopo aver mangiato funghi del tipo Amanita falloide, raccolti in un bosco per il pranzo

Mangiano funghi e finiscono in ospedale: anziani in gravi condizioni

Sono ricoverati in gravi condizioni all'ospedale per avvelenamento. Madre, padre e figlio di Terni si sono sentiti male dopo aver mangiato funghi del tipo Amanita falloide, raccolti in un bosco dall'uomo per il pranzo.

Dopo averli mangiati nel risotto, i tre hanno accusato dolori gastrici e sintomi da intossicazione. Subito la corsa in ospedale dove è stato accertato l'avvelenamento da Amanita falloide.

Nelle ore successive al ricovero, come riporta il Messaggero, le condizioni della coppia ultra settantenne si sono aggravate. Meno critica invece la situazione del figlio 50enne che ha spiegato di aver tolto i funghi dal risotto prima di mangiarlo.

Il personale dell'Asl sta ora cercando di capire con precisione quale fungo sia stato raccolto dall'uomo. L'Amanita falloide, spesso scambiata per altre specie, presenta un'elevata tossicità che in molti casi ha esito letale. In altri invece costringe il paziente all'emodialisia o al trapianto di fegato.

Commenti