Marijuana a essiccare nel barchino, arrestato

La scoperta dei carabinieri in un'abitazione a Scafati, in provincia di Salerno. Finisce in manette un 59enne

Più di dieci chili di marijuana ad essiccare nel barchino custodito vicino casa, scattano le manette per un 59enne a Scafati, in provincia di Salerno.

L’operazione porta la firma dei carabinieri della stazione del vicino comune napoletano di Boscoreale che hanno stretto le manette ai polsi dell’uomo, già noto alle forze dell’ordine. Vicino alla sua abitazione, i militari hanno ritrovato un gozzo. All’interno dello scafo della barchetta c’erano alcune piante di marijuana. Il “raccolto” stava subendo il processo di essiccazione, fondamentale per ricavare lo stupefacente da rivendere, una volta suddiviso in dosi e confezionato, agli assuntori.

In quel barchino, gli investigatori hanno ritrovato anche alcune piantine già essiccate, per un totale di 2,1 chilogrammi di marijuana pronta per il confezionamento. Altri nove chili di “merce”, invece, erano adagiati all’interno dello scafo, dove stavano subendo il trattamento di essiccazione.

Tutta la droga scoperta è stata sequestrata e il 59enne è stato arrestato. Risponderà dell’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e sarà giudicato col rito direttissimo.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.