McDonald's lancia lo spot antipizza Napoli replica con un altro video E la polemica finisce in Parlamento

In una pubblicità un bimbo preferisce l'Happy Meal a una pizza. E la polemica finisce in Parlamento

McDonald's lancia lo spot antipizza Napoli replica con un altro video E la polemica finisce in Parlamento

È polemica su McDonald's che nei giorni scorsi ha lanciato uno spot in cui un bimbo preferisce l'Happy Meal (il menu per bambini tipico della catena di fast food) alla pizza.

Il filmato mostra una famiglia in una grigia pizzeria. Mentre i genitori sono indecisi davanti al menu, il bimbo non ha dubbi: vuole un Happy Meal. A quel punto lo scenario cambia e i tre appaiono felici in un mondo colorato e allegro e soprattutto davanti a un hamburger.

Lo spot ha fatto però infuriare molti (soprattutto visto che McDonald's è uno degli sponsor di Expo 2015), al punto che il Movimento 5 Stelle ha deciso di portare la questione davanti all'Agcom e in Parlamento. "Chiediamo all'Expo di ritirare McDonald's come sponsor. Allo stesso tempo faremo un esposto all'Agcom insieme al presidente della commissione di vigilanza Rai, Roberto Fico, e al candidato presidente alla Regione Campania, Valeria Ciarambino, per chiedere di oscurare lo spot McDonald's", ha detto Luigi Di Maio nei giorni scorsi, "Renzi non sta difendendo l'Italia e le sue tradizioni". Il tutto mentre sul web cresceva l'indignazione e sulla piattaforma Change.org Alfonso Pecoraro Scanio ha lanciato una petizione per chiedere all'ad di McDonald's Italia Roberto Masi di ritirare lo spot, perché "offende la pizza e il made in Italy".

E da Napoli (e in particolare dal blog "Le avventure culinarie di Puok e Med") arriva un video di risposta in cui un bimbo guarda corrucciato il bancone di un'hamburgeria e dice (in napoletano): "Papà, ma che dobbiamo farcene di questa schifezza... Io voglio la pizza).

Commenti

Grazie per il tuo commento