McDonald's perde la causa legale: costretta a ritirare il Big Mac

McDonald's ha perso la sua battaglia legale contro una catena di ristoranti irlandesi dopo che questa ha chiesto all'Euipo di far cancellare il nome "Big Mac" dal menù del noto fast food

McDonald's perde la causa legale: costretta a ritirare il Big Mac

La catena di fast food McDonald's potrebbe essere costretta a ritirare il suo iconico panino Big Mac dal menù o almeno a cambiargli nome dopo aver perso una battaglia legale durata quattro anni

Quattro anni di battaglie legali tra McDonald's e Supermacs, una nota catena di ristoranti irlandesi (100 in tutta l'Irlanda). Inizialmente era stata la McDonald's a portare in tribunale la catena irlandese perché, a detta dell'ufficio marketing della catena americana, il nome Supermacs avrebbe disorientato il consumatore. Ora invece sono gli irlandesi a chiedere agli americani di cambiare il nome di uno dei suoi panini più importanti. L'Ufficio dell'Unione Europea per la Proprietà Intellettuale ha stabilito che la McDonald's dovrà ritirare dal commercio il suo BigMac, o almeno cambiargli nome riferisce Il Fatto Quotidiano.

Era il 2015 quando gli irlandesi chiesero di poter registrare il loro marchio all'Euipo ma la società americana si oppose dicendo (come detto in precedenza) che il marchio avrebbe confuso il consumatore. Oggi però lo stesso ufficio ha stabilito che Supermacs potrà continuare ad operare con il suo nome, mentre a cambiare dovranno essere quelli di McDonald's. Supermacs ha chiesto infatti all'Euipo di cancellare il marchio "Mc" e "Big Mac" e sembra che per ora l'ufficio per la proprietà intellettuale abbia approvato quanto richiesto.

L'ufficio legale di McDonald's ha fatto sapere che farà ricorso visto che, qualora dovesse diventare effettiva la decisione dell'Euipo la società dovrà ritirare il panino o quantomeno cambiarne il nome.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti