Melegatti ultima chance: ​arrivata offerta fondo Usa

L'azienda storica veronese Melegatti è appesa a un filo: il fondo Usa De Shaw&Co ha presentato la sua offerta

Ultima chance per Melegatti: si è concretizzata l'offerta di un fondo statunitense, De Shaw&Co, per salvare la storica azienda dolciaria veronese che da diversi mesi è in crisi e che dopo la campagna natalizia ha costretto i dipendenti in cassa integrazione.

Offerta in extremis

Al tribunale di Verona è arrivata l'8 maggio l'offerta a stelle e strisce, dopo che il 7 era caduto il termine per depositare la documentazione necessaria per la richiesta da parte della proprietà di Melegatti di concordato. Alla partita, spiegano fonti vicine all'azienda, sta guardando ancora anche la trevigiana Hausbrandt, che non si sarebbe ritirata dal dossier ma sarebbe in attesa delle decisioni dei giudici veronesi.

Oggi in tribunale, tuttavia, si sono presentati solo i rappresentanti del fondo americano e la presidente di Melegatti, Emanuela Perazzoli. Nei mesi scorsi si erano fatti avanti altri pretendenti, a partire dal fondo maltese Abalone che aveva sostenuto la campagna di Natale, ma la situazione si è poi avvitata fra gennaio e febbraio, fermando di fatto le attività dell'azienda.