Mentana involontariamente dà del "gonzo" a Saviano

Il direttore del Tg di La7: "Vediamo chi sarà il primo gonzo a usare la Costa Concordia come metafora". E subito spunta l'autore di Gomorra

Mentana involontariamente dà del "gonzo" a Saviano

Il direttore del Tg di La7, Enrico Mentana, affida a Facebook una riflessione sulla notizia del giorno: "Vediamo chi sarà il primo gonzo, politico o giornalista, a usare la Costa Concordia come metafora, per frasi geniali tipo ora raddrizziamo la nave Italia".

A stretto giro di posta spunta il gonzo (non sappiamo se sia il primo in assoluto, ma poco cambia). "Dietro la morbosità dei media nell'osservare le operazioni all'isola del Giglio, forse, c'è qualcosa di più profondo della speculazione sul disastro celebre. Sembra muoversi un impronunciabile sogno da subcosciente: se si raddrizza la nave, simbolo di un paese alla deriva che lentamente affonda, c'è speranza magari che si raddrizzi l’Italia e che torni a galleggiare". Sapete chi l'ha scritto sulla propria bacheca Facebook? Roberto Saviano.

Sembra proprio che lo scrittore più celebrato dalla sinistra abbia letto il post di Mentana prima di muovere le dita sulla tastiera del pc.