Cronache

La frecciata di Bassetti su Omicron: "Non l'hanno ancora capito..."

Sui social, il prof. Matteo Bassetti scaglia una frecciata al ministero della salute italiano sugli effetti della variante Omicron, molto meno letale e pericolosa di Delta. "Ancora non l'hanno capito..."

La frecciata di Bassetti su Omicron: "Non l'hanno ancora capito..."

La polemica corre sui social: il prof. Matteo Bassetti, direttore della Clinica di malattie infettive all'ospedale Policlinico San Martino di Genova, scaglia una "frecciata" al Ministero della Salute sulla variante Omicron e il reale pericolo che si corre con il nuovo virus, ormai quasi dominante anche in Italia. Per questa ragione, non manca di dare una stoccata a Speranza e al suo entourage.

La "frecciata" a Speranza

"Lo dico da 36 giorni che Omicron è meglio di Delta...gli unici che non lo hanno capito stanno a Roma. Al ministero della salute", ha scritto su un post pubblicato nelle "Instagram stories", aggiungendo il titolo apparso in numerose testate giornalistiche riguardo al Sudafrica, che ha già superato il picco di Omicron senza un aumento significativo di decessi tant'é che è stato rimosso anche il coprifuoco. Il riferimento a Speranza è chiaro: durante gli auguri di fine anno, il ministro ha affermato che il 2022 "sarà un anno che nei prossimi mesi, a gennaio, avrà pesantemente a che fare con la pandemia", sottolineando come ci siano intensissimi confronti "con gli altri ministri europei per valutare quanto l'aumento dei casi di questa variante avrà una ricaduta sulle ospedalizzazioni, il vero nodo da comprendere. Ma è evidente che la pandemia sarà ancora il principale ostacolo dei primi mesi del 2022".

"Niente panico"

Lo stesso Bassetti, su Facebook, ha pubblicato l'ultimo studio disponibile su Medrxiv con le ultime evidenze della variante Omicron. Come abbiamo scritto sul Giornale.it, questa variante è più contagiosa perché si concentra maggiormente in gola e molto meno sui polmoni. Ecco perchè il primario genovese ha scritto come la nuova variante sia "meno aggressiva. Causa quadri clinici lievi. Raramente impegnativi"; "causa più facilmente bronchiti, tracheiti e laringiti che non polmoniti"; "vaccini e immunità naturale proteggono dai ricoveri e dalle forme gravi. Meglio 3 dosi che 2". I vaccinati, sempre scondo Bassetti, possono stare tranquilli: "Potrà colare il naso per 2-3 giorni, ma almeno non andranno in ospedale. Omicron? No panico, stai calmo e vaccinati", sottolinea l'esperto.

L'attacco ai no vax

L'infettivologo, sempre su Instagram, ha pubblicato i dati di cui abbiamo scritto anche noi del Giornale.it sul rischio ricoveri e decessi per i no vax, ben 56 volte maggiore rispetto a chi è vaccinato con la terza dose.

"Eppure ci sono 6 milioni di italiani che non credono a questi dati...incredibile", scrive, linkando i dati che provengono dall'ultimo Report dell'Istituto Superiore di Sanità su ospedalizzazioni e decessi.

Bassetti

Commenti