Miozzo: "Riaprire i ristoranti di sera? Sì, ma serve l’esercito”

Secondo il coordinatore del Comitato tecnico scientifico “la terapia più efficace sarebbe un lockdown totale per altri due mesi”

Ristoranti aperti anche la sera sì, basta che scenda in campo l’esercito. Questa l’idea di Agostino Miozzo, coordinatore del Comitato tecnico scientifico, che ha rilasciato una intervista a Repubblica.

Miozzo sarebbe più propenso all’idea di un lockdown totale per altri due mesi ma, come lui stesso ha ammesso, data la situazione è impensabile che l’Italia riesca a sopportare altri due mesi “con milioni di persone in stato di assoluta precarietà e il governo non è in grado di supplire alle necessità”. Miozzo ha quindi spiegato che le riaperture che si stanno autorizzando comportano un rischio relativo, perché il singolo settore va a incidere poco sul valore dell’Rt. Il problema nasce però quando si sommano i vari settori e in quel caso ne nasce una somma esponenziale dei rischi.

A cena con l'esercito

Sulla possibilità di poter riaprire i ristoranti anche la sera, il coordinatore ha sottolineato che questa idea sarebbe anche possibile, purché venga garantito un controllo rigoroso che fino a oggi è mancato. Basti pensare a cosa potrebbe accadere se riaprissero la sera i ristoranti sui Navigli a Milano oppure quelli della Capitale a Trastevere. Ma i ristoranti e i bar non sono solo nel capoluogo lombardo e a Roma, sono sparsi in tutta Italia e rischiano di essere penalizzati anche loro.

″Mi sono attirato le ire di molti amministratori locali che si sono visti imputare la responsabilità del mancato controllo per gli assembramenti. Ma è quello che chiederei al governo: un controllo efficace del territorio almeno per i prossimi due o tre mesi, con il contributo anche dell’Esercito, forze dell’ordine, polizia locale che stanno già facendo un lavoro straordinario. Basta vedere una divisa che agisca nei luoghi a rischio per scongiurare comportamenti irresponsabili”. Ecco l’idea di Miozzo quindi: cenetta a lume di candela con fidanzato e militare a sorvegliare la situazione. Magari poco romantico e un po’ inquietante ma, se serve per riuscire finalmente a cenare fuori dalle quattro mura domestiche, ben vengano anche le divise.

Il consiglio di Miozzo a Draghi

Per quanto riguarda le decisioni spesso diverse l’una dalle altre prese dalle Regioni anche sulla campagna vaccinale, Miozzo si è sentito di dare un consiglio al Professor Draghi: ricorrere all’articolo 120 della Costituzione che prevede il potere di sostituzione del governo centrale nel caso in cui le autorità locali non siano in condizione di garantire i diritti costituzionalmente previsti. Pur sottolineando la provocazione, Miozzo pensa sia però realmente attuabile per ciò che interessa la salute dell’Italia.

“Sulla scuola si sono viste scelte incomprensibili fatte dal territorio in assoluta disconnessione con il sistema centrale e ora si vedono altrettante fotografie su un programma strategico per il Paese come quello delle vaccinazioni ha spiegato.

E sul fatto di riaprire le palestre e le piscine, Miozzo ha tenuto a sottolineare che lo sport è socialità, salute ed economia. Ha quindi senso consentire le attività individuali, mentre non è lo stesso se ci si riferisce a tutto ciò che riguarda attività sportive ad alto rischio. “La vera discriminante è vedere se sapremo considerare il giallo come colore di rischio permanente. Solo in questo modo potremmo sperare di convivere con un’Italia a colori” ha concluso. Sulle riaperture di teatri e cinema neanche una parola.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

DRAGONI

Ven, 12/02/2021 - 13:42

PERCHE' NON QUATTRO? UN SOLONE CHE PONTIFICA SENZA AVEREA ALCUNA RESPONSABILITA' PROTETTO ED INCORAGGIATO DALL'IMPUNITA' DI ARCURI.

agosvac

Ven, 12/02/2021 - 14:05

Evidentemente il signor Miozzo è convinto che l'Italia sia un Paese di delinquenti che debbano essere tenuti sotto continuo controllo non solo dalla polizia ma, addirittura, dall'esercito come se fossimo anche terroristi. Siccome sono un italiano e persona per bene, non posso condividere questo suo "triste" pensiero. Pertanto lo invito a svolgere il suo compitino di partecipante al CTS prima che Draghi sciolga questo comitato inutile e dannoso. Tra l'altro quello che dice di scientifico non ha proprio niente.

MASSIMOFIRENZE63

Ven, 12/02/2021 - 14:24

Cominciasse lui a dare i buon esempio portandosi i soldati in casa sua.

giovanni951

Ven, 12/02/2021 - 14:31

usiamolo quindi....non c'é una guerra in corso....

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Ven, 12/02/2021 - 14:48

Questo della funzione dell'Esercito NON HA CAPITO UNA MAZZA. L'Esercito NON DEVE e NON HA compiti di polizia, se non per l'Arma dei Carabinieri, che, oltretutto e' polizia militare, almeno in partenza. L'Esercito, in molti casi, si e' al massimo sostituito alla Protezione Civile prima che questa nascesse, ma con funzioni essenzialmente di Genio. Affidare all'Esercito compiti di polizia significa o, far comandare le ronde da un componente della Polizia Amministrativa,come avviene nelle ronde miste, o DICHIARARE LO STATO D'EMERGENZA E SOTTOPORRE IL PAESE ALLA GIUSTIZIA MILITARE. A tutti gli effetti, come oggi, sarebbe la prova evidente di un COLPO DI STATO. E, a quel punto, vien da chiedersi come reagirebbero gli stessi vertici militari.

grigonero

Ven, 12/02/2021 - 14:52

Discorsi he fanno xke noi siamo un paese di pecoroni.... Mandino l'esercito a pattugliare i porti, pieni di cocaina! La concordia nave dixit... Le piazze di spaccio... Invece controllano i cittadini.... Come se fossero delinquenti.

IronHandIronHead

Ven, 12/02/2021 - 15:14

In primis: chi gli paga lo stipendio? Se è lo stato italiano, bene. Mettiamolo in Lockdown il suo e vediamo quanto è felice. Secondo: egregio mi sa spiegare per quale misterioso motivo la gente viene ancora infettata negli ospedali? O peggio nelle RSA? Impediamo alle persone sane e che se si ammalano hanno effetti banali di vivere e permettiamo che le persone deboli possano essere contagiate nelle RSA? C'e' un'indagine nello stato di New York contro il Governatore Cuomo per la gestione delle RSA. A quando un PM si sveglierà e guarderà la consistenza dei protocolli sanitari delle RSA decisi da questi soloni del nulla?

sbrigati

Ven, 12/02/2021 - 15:47

Quando si richiedeva l'intervento dell'esercito contro il dilagare della delinquenza a sx si levavano cori di protesta contro la temuta militarizzazione dell'Italia.

vincog

Ven, 12/02/2021 - 15:50

IronHandIronHead,ha centrato il problema,Togliamo lo stipendio a tutti gli amanti del lockdown,vedrete quante aperture faranno.

frabelli1

Ven, 12/02/2021 - 15:52

Buttiamo a mare i “comitati tecnici scientifici. Sono la morte psichica delle persone. Basta, questi devono occuparsi di come curare, guarire e non uccidere la gente.

IronHandIronHead

Ven, 12/02/2021 - 16:42

Quando qualcuno parla di "Comuunismo Sanitario" o di totalitarismo da emergenza sanitaria forse non ha tutti i torti. Pensate che manna per alcuni politici. Macron ha zittito tutto il dissenso. Vi ricordate i Gilet Gialli? Spariti. Johnson sta usando il lockdown per nascondere il caos generato da una Brexit (necessaria) ma gestita in maniera arruffata, così come arruffato e superficiale è l'attuale PM dell'UK. Per l'Italia...ma quando mai questi burocrati avrebbero mai sognato di comandare. Mi sanno dire per chi hanno votato alle ultime elezioni i componenti del CTS? Sarebbe interessante, o no?

mozzafiato

Ven, 12/02/2021 - 16:44

siamo alle solite nel paese di pulcinella ! Chi di voi ha notato durante questo tragico periodo di COVID un numero maggiore di addetti alle PS nelle strade, MI FACCIA UN FISCHIO ! Personalmente devo dire che nel mio comune di 7.000 anime, DA QUANDO E' ESPLOSO IL COVID, SE PRIMA SI VEDEVA UN V.U. OGNI MORTE DI PAPA, ORA NON SE NE VEDE PIU NESSUNO ! lo stesso dicasi di CC e PS ! Insomma, di controlli, come sempre in questo paese dove le divise non mancano certo, con tanto di immancabili privilegi e supplementi di stipendio, NON SE NE VEDE NEMMENO L'OMBRA ! La gente osserva le regole soltanto se e in possesso di quel briciolo di educazione necessario, ma siccome, siamo nel paese di pulcinella, OGNUNO FA COME MAZZO GLI PARE ! Lo si vede con certezza matematica dal numero dei contagiati che NONOSTANTE LOCKDOWN E MISURE DI PROTEZIONE, CONTINUANO A RIMANERE A QUEL LIVELLO DI GUARDIA SEMPRE PERICOLOSO !

illavoro

Ven, 12/02/2021 - 17:06

IO l’esercito lo userei per controllare quelli del Comitato Terrore Supremo, non se ne salva uno.

jaguar

Ven, 12/02/2021 - 17:55

Ma si, una ronda armata in ogni ristorante e il primo che sgarra verrà passato per le armi. Un consiglio spassionato a Miozzo: ma va a ciapà i rat.