Il 17enne in coma etilico. E anziché chiedere aiuto, gli amici gli fanno i video

Le immagini sono finite su WhatsApp Il minore finito in coma etilico stava partecipato da una festa in una villa dove si poteva bere a volontà

Il 17enne in coma etilico. E anziché chiedere aiuto, gli amici gli fanno i video

Choc in un piccolo comune sull'Appennino Modenese. Un 17enne è finito in coma etilico a causa dei troppi bicchieri bevuti durante una festa in villa e i suoi amici, invece di aiutarlo subito, lo hanno prima ripreso con i cellulari mentre era a terra in stato di incoscienza e prossimo all’ipotermia e successivamente hanno diffuso i video via Whatsapp, ad altri coetanei.

A riportare la sconcertante vicenda, accaduta la notte della vigilia di Natale, è il Resto del Carlino che rassicura sulla salute del giovane che, curato in ospedale, non sarebbe in pericolo di vita. Un ragazzo maggiorenne avrebbe organizzato una particolare festa nella propria villetta, mettendo in piedi una sorta di discoteca abusiva con musica e tanto alcol. Per partecipare bastava pagare un biglietto del costo di circa dieci euro che permetteva non solo di entrare nell’abitazione ma di consumare drink a volontà.

La serata si sarebbe fatta subito incandescente con fiumi di alcol gestiti da irresponsabili ragazzi poco più che maggiorenni. Un bicchiere tira l’altro e ben presto si notano i primi effetti. Il 17enne, forse il più piccolo di quel gruppo di giovani, inizia a stare male ed esce dalla villa in cerca di un po’ d’aria insieme agli amici. Ma qui accade l’impensabile. Il minore cade a terra e dopo le prime parole borbottate a fatica non reagisce più. Le altre persone presenti non solo non lo aiutano ma, forse sottovalutando la gravità della situazione, lo prendono in giro. Tutto viene ripreso dai telefoni. Come se non bastasse, le agghiaccianti immagini sono subito lanciate su WhatsApp.

Soddisfatti di quanto compiuto, i ragazzi tornano nella villa per continuare a bere senza, però, preoccuparsi del 17enne steso terra all’aperto in una notte gelida. Solo dopo un bel po’ di tempo, gli altri partecipanti alla festa si rendono conto che qualcosa non va. Tornano indietro e si accorgono che il giovane sta peggiorando. Oltre ad essere privo di conoscenza, la sua pelle sta diventando violacea a causa dell’ipotermia.

A quel punto, decidono di caricare il 17enne in auto e lo portano in ospedale. Il minore arriva in nosocomio praticamente in coma etilico. Immediato l’intervento dei medici che fanno di tutto per salvare la vita all’adolescente. Per fortuna ci riescono. Il ragazzo è ricoverato in ospedale ma le sue condizioni non sarebbero più gravi. Sulla vicenda che sarebbe potuta finire in tragedia stanno indagando i carabinieri. I militari avrebbero già recuperato diversi video girati quella notte.

Commenti