Morto a 92 anni il politologo Giovanni Sartori

È scomparso all'età di 92 anni Giovanni Sartori, celebre politologo. Inventò i termini Mattarellum e Porcellum e fu massimo esperto di scienza politica

Morto a 92 anni il politologo Giovanni Sartori

È morto all'età di 92 anni il politologo Giovanni Sartori. Aveva insegnato nelle più prestigiose università americane e i suoi libri erano tradotti in tutto il mondo.

È stato considerato uno dei massimi esperti di scienza politica a livello internazionale ed il più importante scienziato politico italiano. In Italia si deve a lui la nascita della scienza politica come disciplina accademica.

Si devono a lui i termini Mattarellum e Porcellum entrati nell’uso comune per designare le leggi elettorali succedutesi in Italia dopo la svolta d’inizio anni Novanta. Fiorentino di nascita è stato anche preside della facoltà di Scienze politiche Cesare Alfieri, nella sua città, dal 1969 al 1971, negli anni caldi della contestazione studentesca.

In America ha insegnato a Stanford e alla Columbia University di New York e nel 2005 gli è stato consegnato il premio spagnolo Principe delle Asturie per le Scienze sociali.

Sartori può essere oggi considerato uno dei principali autori nel campo della Teoria della Democrazia, dei sistemi di partito e dell'ingegneria costituzionale nel mondo accademico internazionale. Nel saggio Homo videns (Laterza, 1997) aveva lanciato l’allarme per l’avvento di un nuovo tipo umano, incapace di astrazione concettuale perché abituato a nutrire la propria mente soltanto di immagini.