Muore di infarto sul treno mentre cerca su Google "attacco di cuore"

Un 50enne muore d'infarto sul treno intercity che da Milano era diretto a La Spezia. L'uomo ha cercato di salvarsi cercando su Google una soluzione ma quando è arrivato il 118 era ormai già tardi

Muore di infarto sul treno mentre cerca su Google "attacco di cuore"

Si sente male dentro il treno Milano-La Spezia e tenta di salvarsi da solo cercando una soluzione su Google. La vittima è un 50enne di Isola Vicentina, in provincia di Vicenza, colto probabilmente da un infarto e che è deceduto ieri pomeriggio a Camogli, nella riviera di Levante della provincia di Genova.

I tentativi del capotreno di salvare l'uomo con un massaggio cardiaco, operato insieme a un altro medico che viaggiava in quello stesso treno, sono stati inutili. Il passeggero, racconta il Messaggero, è morto prima che arrivassero gli uomini del 118 i quali sul suo cellulare hanno trovato la ricerca delle parole "attacco cardiaco" sul motore di ricerca di Google. Trenitalia nel giro di 40 minuti ha predisposto il trasferimento di tutti i passeggeri su un altro treno, un regionale diretto alla Spezia dato che l'intercity, come da prassi in questi casi, è stato fermato dal magistrato per permettere ai poliziotti della Polfer e ai carabinieri di Camogli e della Compagnia di Sestri Levante di indagare sul suo decesso. La salma è stata posta sotto sequestro e trasferita all'obitorio dell'ospedale San Martino di Genova per effettuare l'autopsia.

Commenti