Napoli, rapinano giovane turista sputandole addosso: arrestati

In manette sono finiti Moreno Abbruzzese, 22enne originario di Torre del Greco, e un cittadino algerino 44enne

Napoli, rapinano giovane turista sputandole addosso: arrestati

Gli agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico hanno arrestato Moreno Abbruzzese, 22enne originario di Torre del Greco, e un cittadino algerino 44enne. I due dovranno rispondere di rapina impropria, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale in concorso tra loro.

Il fatto è avvenuto poco dopo le 13.00 di ieri, quando gli agenti, transitando per Corso Umberto I, hanno intercettato e arrestato i due uomini; un extracomunitario e un italiano. Quest'ultimi erano ben noti per essere dei rapinatori seriali d’ignari turisti. La ricostruzione degli agenti afferma che i ladri, di volta in volta, ingannavano la vittima di turno per poi impossessarsi, con violenza, del bene adocchiato.

Gli agenti hanno notato i due che avevano appena puntato una donna intenta a usare il suo cellulare e, dopo un cenno d’intesa, si sono messi all’opera: il 22enne, senza che l’ignara vittima se ne accorgesse, le sputava sulla spalla, indicandole quanto appena accaduto. In questo momento, la turista, distratta, si girava verso di lui e, mentre osservava la macchia, il 44enne cercava di strappargli il cellulare che aveva tra le mani. La donna ha immediatamente reagito, innescando una violenta rissa con i due rapinatori.

Il 22enne, dopo aver sottratto il telefonino, è scappato con il complice verso la stazione centrale. I poliziotti, che avevano assistito alla scena, sono scattati verso i malviventi, riuscendo a raggiungerli e a bloccarli, mettendogli le manette ai polsi. Durante la fuga, il 22enne lanciava il cellullare appena rapinato sotto un’autovettura, dove poi è stato rinvenuto, recuperato e restituito alla giovane.

La donna è stata medicata presso un ospedale cittadino. Per lei, la prognosi è stata di sette giorni per un trauma contusivo alla spalla e al polso. I due sono stati immediatamente condotti al carcere di Poggioreale.

I controlli, infine, hanno appurato che il cittadino extracomunitario aveva diversi precedenti penali, ed era ricercato per l'esecuzione della libertà vigilata e per un provvedimento di espulsione emesso nell’agosto di quest’anno dall'Ufficio Immigrazione di Napoli. Anche il 22enne, neanche a dirlo, aveva a suo carico diversi precedenti penali e, attualmente, risultava sottoposto all'obbligo di presentazione presso la Stazione Carabinieri di Trecase.

Commenti