"Negra di m...a": addetto delle pulizie insulta passeggera sul treno

Una ragazza del Mali di 23 anni passeggera del treno Frecciabianca Roma-Genova è stata insultata da un addetto delle pulizie

"Negra di m... Tornatene al tuo Paese. Devi levarti da qui, schifosa, lascia il posto a chi paga il biglietto". Così una ragazza del Mali di 23 anni è stata apostrofata da un addetto delle pulizie di circa 40 anni.

A raccontare l'accaduto in un post su Facebook è il giornalista Lorenzo Tosa, passeggero del Frecciabianca che da Roma era diretto a Genova. All'altezza di Livorno "delle urla forti e indistinte arrivano nel nostro vagone" ma poco dopo si sente la ragazza dire "razzista! Fascista!" e dall'altra parte l'uomo che ribatte:"Ma quale fascista. Zitta, negra, che c’avete tre strade e le abbiamo costruite noi nel ‘39”.

Ed è a questo punto che Tosa cerca di intervenire ricordando all'uomo che "con la sua divisa rappresentava il treno e il nostro Paese" e solo dopo "è intervenuto il controllore, richiamato dalle urla, l’ha obbligato a scusarsi". Ferrovie dello Stato, contattata dal Corriere della Sera, ha precisato che "il comportamento dell’operatore, riportato da un viaggiatore al capotreno, è stato segnalato alla società appaltatrice che gestisce il servizio di pulizia" e che "Trenitalia vigilerà affinché la ditta, esterna al Gruppo FS Italiane, adotti tutti i provvedimenti ritenuti necessari". E ancora:"Scusandosi con la viaggiatrice, come già fatto di persona dal capotreno, Trenitalia condanna l’episodio confermando la sua attenzione verso tutti i passeggeri e le loro esigenze". Lorenzo, dopo aver pubblicato il post, ha ricevuto una telefonata dalla ragazza di colore che ha difeso: "Grazie ancora di avermi dato il tuo numero. Ti ringrazio ancora. Grazie alla tua presenza dimenticherò tutto il dolore che c’era dentro di me".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Ven, 26/07/2019 - 14:34

Ma il biglietto l'ha pagato o no?

Malacappa

Ven, 26/07/2019 - 14:47

Quando loro fanno la stessa cosa e lo fanno sempre chi si scusa quando pestano i controllori chi si scusa,a questo punto di esasperazione siamo arrivati grazie ai traditori che hanno permesso l'invasione

Tip74Tap

Ven, 26/07/2019 - 14:49

Ma... il biglietto l'aveva pagato?

Oraculus

Ven, 26/07/2019 - 14:50

Lorenzo Tosa??...che grande spirito di italianita'...e senza vergogna influisce sullo sfogo di un lavotore italiano che probabilmente ne avrebbe molte di storie da raccontare sulle intemperanze degli immigrati nel nostro paese che viaggiano spesso e volentieri senza pagare...

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 26/07/2019 - 15:33

Faccio sommessamente notare che oggi abbiamo n.1 episodio di insulti/intolleranza verso i neri contro n.3 episodi criminali di aggressioni da parte di neri verso italiani. Che il primo episodio sia conseguenza degli altri tre? Ognuna tragga le sue conclusioni,io l'ho già fatto....

emigrante

Ven, 26/07/2019 - 15:51

Non conosco questo Signor Lorenzo Tosa, ma lo squalifico senza mezzi termini. Sono sposato con un'Africana, e ho due figlie dalla pelle assai scura. Si comportano come deve comportarsi qualsiasi normale cittadino, e certamente non si permetterebbero mai di salire su un mezzo pubblico senza biglietto. Nè di violare in qualsiasi modo la legge. La regola imposta da mia Moglie alle Figlie è: "Dovete comportarvi sempre meglio degli altri; dovete distinguervi nel bene e nel rispetto delle consuetudini del Paese cui appartenete, tanto più in quanto apparite diverse". (continua)

emigrante

Ven, 26/07/2019 - 15:53

(continua) Questi extracomunitari che viceversa infrangono sistematicamente le regole del viver civile diffamano in continuazione gli Africani corretti, dai quali sono giustamente odiati, in quanto percepiti come i principali responsabili dell'odio razziale. Difendere questa feccia significa insultare e mettere a rischio di generalizzazione quanti per colore della pelle, ma non per comportamenti, assomigliano a loro. Il razzismo non è nel carattere degli Italiani, ma è opera di qualche arrogante mascalzone coccolato dai "buonisti"

VittorioMar

Ven, 26/07/2019 - 16:30

..notizie "GONFIATE" ...non VERE...STRUMENTALIZZATE...NON CI CREDO...!!

Alain#

Ven, 26/07/2019 - 17:07

Ma dove l'avete letto che la ragazza era senza biglietto?? Ora pesante sanzione all'addetto delle pulizie: che impari la civiltà.

Ritratto di pedralb

pedralb

Ven, 26/07/2019 - 17:25

@EMIGRANTE HAI PERFETTAMENTE RAGIONE

grog

Ven, 26/07/2019 - 18:03

In effetti non è ammissibile che un addetto alle pulizie dei treni commetta simili errori. Le strade sono due e non tre e sono state costruite nel '38.

ziobeppe1951

Ven, 26/07/2019 - 18:05

Si è offesa perché gli ha detto che è nera?

kennedy99

Ven, 26/07/2019 - 18:24

ma scusate ma quando questi signori tutti i giorni insultano e aggrediscono controllori e agenti la care ferrovie si scusano poi con i poveri controllori.

Totonno58

Ven, 26/07/2019 - 18:30

Sospensione immediata per questo farabutto...mi dispiace che la ragazza non gli abbia risposto seccamente "queste cose le dici a soreta!"

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 26/07/2019 - 18:32

emigrante: premesso che quasi certamente tu hai moglie e figlie di colore così come io le ho verdi e turchesi a pallini rosa, dove sta scritto che la ragazza insultata da quel vigliacco sul treno fosse meno educata delle tue presunte eredi??? P.S. Perchè solo tua moglie e non tu avrebbe imposto delle regole alle figlie?

Dordolio

Ven, 26/07/2019 - 20:35

E l'addetto alle pulizie che dice? Così, tanto per sapere. Sempre che un accusato di razzismo, filofascismo, xenofobia e quant'altro in uno stato cosiddetto democratico abbia ancora delle possibilità di difesa, anche solo dando una propria versione dei fatti.

blu_ing

Ven, 26/07/2019 - 20:58

ma ha pagato il biglietto o no? se l ga pagato ok, altrimenti il "bidello' ha ragione!

routier

Ven, 26/07/2019 - 21:00

mbferno 15,33 Anch'io la penso allo stesso modo. Ad ogni azione corrisponde una reazione uguale ma di segno opposto (terza legge della dinamica)

hallogram

Sab, 27/07/2019 - 06:31

Spero che abbia pagato il biglietto perché se le Ferrovie si scusano con una che non paga il biglietto e pretende provvedimenti per chi l’ha fatto notare vuol dire che siamo arrivati alla frutta.

titina

Sab, 27/07/2019 - 08:09

Frasi inaccettabili, chi le pronuncia è una persona di emme.

lupo1963

Sab, 27/07/2019 - 10:02

Quando anche sul Giornale vengono pubblicati articoli del genere vuol dire che siamo alla frutta . Si da una versione sola , quella della ragazza , senza sapere cosa avesse portato al diverbio . Supportata dall’immancabile intervento del paladino di turno ,il quale paladino era portavoce del 5stelle in Liguria , dimessosi perche’ europeista ed a favore dell’immigrazione .Non ci vuole molto ,digitando il suo nome si trova la sua lettera aperta a Repubblica ... migranti , europeismo, Riace ... Tanto vale leggere il manifesto , Franco Grande ...

lupo1963

Sab, 27/07/2019 - 10:06

@emigrante Lorenzo Tosa , basta digitare su Internet .Il suo “manifesto” e’ la lettera aperta a Repubblica quando si dimise da portavoce dei 5s in Liguria .Ci trovi tutto : europeismo, Riace , migranti ... Totonno e zecche varie , un vostro amichetto .

Totonno58

Sab, 27/07/2019 - 11:40

lupo1963...anche per te vale quello che ho scritto prima..."zecche varie"sarete tu e tua sorella.

grog

Lun, 29/07/2019 - 13:40

Lupo in effetti hai sbagliato. Totonno ci tiene alla precisione. Lui non è solo una zecca, è una zecca analfabeta.