"Un delirio in spiaggia" E il sindaco la chiude: "Rispondo penalmente"

Il fatto è accaduto a Pulsano. Il sindaco: "Il governo ci dia una mano o abbia il coraggio di dire che torniamo liberi come prima"

Una nuova ordinanza del sindaco, Francesco Lupoli, chiude l'accesso al mare per un'altra settimana. Il fatto è accaduto a Pulsano, un piccolo Comune in provincia di Taranto, in Puglia. Nell'ultimo week end di maggio anche qui le spiagge, come nel resto d'Italia, sono state prese d'assalto. Le temperature lo permettevano e così "è stato un delirio" come ha specificato il primo cittadino a ilGiornale.it.

Il video parla chiaro, un bar in spiaggia, musica in sottofondo, da un lato le palme, dall'altro il mare piatto, l'occasione ideale per un aperitivo. Tantissimi i giovani che, come si vede nelle immagini, consumavano bibite e chiacchieravano a meno di un metro di distanza e senza indossare le mascherine. "È difficile controllare tutti, il nostro Comune ha solo una pattuglia di polizia locale per otto chilometri di litorale e i locali non hanno personale a sufficienza per far rispettare il distanziamento" continua Lupoli.

Non solo, ma come ci fa sapere il sindaco di Pulsano, ora la responsabilità penale (in merito agli assembramenti sul suolo pubblico e sulle spiagge) è dei sindaci, quindi "dato che nessuno rispetta le regole, ho deciso di chiudere l'accesso agli arenili, alle spiagge e alle scogliere, anche per riorganizzare gli spazi". In sette giorni, infatti, l'amministrazione comunale provvederà a dividere le aree con dei semplici paletti e corde e saranno, in questo modo, divise le zone del solarium (dove sarà possibile sdraiarsi sui lettini o sui teli), dalle zone con gli ombrelloni, tutti a distanza. "È una questione di responsabilità." sottolinea Lupoli. Bisognerà, inoltre, stabilire le regole per tutti quei bar che hanno l'accesso alle spiagge per evitare assembramenti come quelli del video.

Il problema principale, stando alle parole del sindaco, è che manca l'aiuto da parte del Governo centrale, "che dia una mano ai Comuni o che abbia il coraggio di dire che torniamo liberi come prima" ha specificato al telefono il primo cittadino pugliese che nella nuova ordinanza pubblicata sul sito del Comune ieri sera, al termine di un week-end di fuoco, concede l'accesso al mare solo "per lo svolgimento in forma amatoriale ed individuale di sport acquatici (vela, canoa, canottaggio, surf, windsurf e kitesurf) ed esclusivamente per lo svolgimento di pesca sportiva e ricreativa". Chi effettua la pesca, inoltre, deve portare con sè una copia dell'abilitazione all'esercizio.

Non solo, a far prendere una decisione così drastica al sindaco di Pulsano, anche l'ultima ordinanza della Regione Puglia che solo ieri sera ha apportato ulteriori modifiche ai regolamenti per l'accesso al mare. Nella nuova direttiva di Michele Emiliano è necessario "assicurare un distanziamento tra gli ombrelloni (o altri sistemi di ombreggio) in modo da garantire una superficie di almeno dieci metri quadri per ogni ombrellone. Deve essere garantito, nell'ambito dello spazio tra gli ombrelloni, il passaggio che consenta di raggiungere comodamente la riva o i servizi comuni. - inoltre - Tra le attrezzature di spiaggia (lettini, sedie a sdraio), quando non posizionate nel posto ombrellone, deve essere garantita una distanza di almeno un metro e mezzo".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di antonio4747

antonio4747

Lun, 25/05/2020 - 13:37

Ma a Pulsano con c'è la Caserma dei Carabinieri?

cgf

Lun, 25/05/2020 - 13:42

A Napoli e Roma invece i sindaci non sembrano preoccupati di risponderne penalmente…

agosvac

Lun, 25/05/2020 - 13:43

Ottimo, le amministrazioni di sinistra ci vogliono togliere anche una bella giornata di pieno Sole goduta al mare. Da premettere che quasi tutti i virologhi, anche quelli più venduti al Governo Conte, non hanno mai avuto il coraggio di negare gli effetti benefici del Sole e del mare nella lotta al contagio di questo virus un po' peregrino visto che un giorno c'è e due non c'è più.

Ritratto di HARIES

HARIES

Lun, 25/05/2020 - 13:44

Il Governo è fatto da elementi politici che si guardano bene da emettere decreti o ordinanze che possano mettere in crisi il loro potere, anche futuro. Quindi, a seconda delle convenienze, prenderà provvedimenti a favore o contro determinate situazioni. Dunque, in questo caso ad esempio, lasciando nella CAK il sindaco. Staremo a vedere!!!

Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Lun, 25/05/2020 - 13:52

E basta con questa follia. Viva la libertà. Il virus Non c'è più.

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Lun, 25/05/2020 - 14:00

La cosa impressionante è che non si contagiano!

Divoll

Lun, 25/05/2020 - 14:00

La spiaggia e' proprio il posto migliore per aumentare le risposte immunitarie dell'organismo. L'esposizione del corpo al sole produce vitamina D, essenziale per un buon sistema immunitario. E vogliono tenere la gente lontana da li'? Il sindaco dovrebbe davvero risponderne penalmente.

Peo11

Lun, 25/05/2020 - 14:02

Pagliacci. Prendete esempio dagli altri paesi europei. Tutti fuori, senza limitazioni!

Ritratto di Iam2018

Iam2018

Lun, 25/05/2020 - 15:22

Ecco il vero motivo di questo attaccamento al dovere "ne rispondo penalmente". Non gliene frega una cippa se ci sono contagi o morti (ormai pochini), gli interessa non finire davanti a un giudice. Un po' come la responsabilità per il datore di lavoro se un dipendente si ammala di covid rischia di paralizzare la ripresa.

Libertà75

Lun, 25/05/2020 - 16:16

signori, la cosa strano del nostro sistema democratico è che il sindaco ha il potere di chiudere le zone che ritiene opportune per motivi di sicurezza e salubrità... cosa che invece un PdC non ha (ripeto PdC, perché il riflesso centrale del sindaco è il Ministro degli Interni).

ulio1974

Lun, 25/05/2020 - 16:18

Peo11 14:02: come in Svezia?? Dove muoiono come mosche???

rino biricchino

Lun, 25/05/2020 - 17:00

L'ho già detto e lo ripeto: dovevano riaprire solo le attività necessarie, mentre tutte le attività effimere dovevano rimanere chiuse! Questa estate, i ragazzotti figli di papa li si doveva mandare a lavorare nei campi! Altro che movida e drink!!!

Nicola48ino

Lun, 25/05/2020 - 17:01

Signor sindaco mi scusi:lei ha ripetuto più volte di governo centrale perché le risulta che c'è un governo centrale? Tuttalpiù esiste tra task e talkforce e tra onorevoli e senatori un paio di mila attaccati alla poltrona e non sanno che fare. Parlano parlano fanno proclami editti, pensa che un ministro x fare 200km ha preso un volo di stato. Questo è il governo centrale.

baio57

Lun, 25/05/2020 - 17:25

@ rinobiricchino Impiegato statale dallo stipendio fisso garantito a vita ?

riccardo7567

Lun, 25/05/2020 - 17:33

Quando qualcuno afferma che vuole essere libero, la domanda spontanea è se cerca la libertà o nega la realtà perchè troppo scomoda per il proprio egoismo? La giusta punizione per gli assembramentei non è la multa, è un periodo di quindici giorni di servizio civile in ospedale. Se si nega la realtà, cosa c'è di meglio che una full immersion nella vera realtà?

Ritratto di Iam2018

Iam2018

Lun, 25/05/2020 - 17:53

Giusto per informazione, popolazione svezia 10.230.000, morti per covid ufficiali 4029 ovvero 0,04% della popolazione. Paese delle banane popolazione 60.359.000, morti per covid 32785 ovvero 0,05% della popolazione. Stati Uniti popolazione 329.311.000, morti per covid 98120 ovvero 0,02% della popolazione. Brasile 210.147.000 morti per covid 22746 ovvero 0,01%, salvo errori di calcolo. Sicuramente i dati non saranno precisissimi ma credo siano abbastanza veritieri. Ognuno può trarre le conclusioni che ritiene più confacenti al proprio credo politico con tanti se e tanti ma.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Lun, 25/05/2020 - 18:54

CHIUDI CHIUDI HE HE LA SOMMOSSA POPOLARE SEMPRE + VICINA. GOVERNO DI INCAPACI BURATTINI DEI NEOLIBERISTI

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Lun, 25/05/2020 - 19:39

Ma il sole ed il mare fanno non bene ma strabene :lo diceva sempre mia nonna!