Nell'Italia di Renzi cresce solo la povertà

Nel 2015 si stima che le famiglie residenti in condizione di povertà assoluta siano pari a 1 milione e 582 mila e gli individui a 4 milioni e 598 mila (il numero più alto dal 2005 a oggi)

Nel 2015 si stima che le famiglie residenti in condizione di povertà assoluta siano pari a 1 milione e 582 mila e gli individui a 4 milioni e 598 mila (il numero più alto dal 2005 a oggi). Lo rileva l' Istat. L'incidenza della povertà assoluta si mantiene sostanzialmente stabile sui livelli stimati negli ultimi tre anni per le famiglie, con variazioni annuali statisticamente non significative (6,1% delle famiglie residenti nel 2015, 5,7% nel 2014, 6,3% nel 2013); cresce invece se misurata in termini di persone (7,6% della popolazione residente nel 2015, 6,8% nel 2014 e 7,3% nel 2013). Questo andamento nel corso dell'ultimo anno si deve principalmente all'aumento della condizione di povertà assoluta tra le famiglie con 4 componenti (da 6,7 del 2014 a 9,5%), soprattutto coppie con 2 figli (da 5,9 a 8,6%) e tra le famiglie di soli stranieri (da 23,4 a 28,3%), in media più numerose. L'incidenza della povertà assoluta aumenta al Nord sia in termini di famiglie (da 4,2 del 2014 a 5,0%) sia di persone (da 5,7 a 6,7%) soprattutto per l'ampliarsi del fenomeno tra le famiglie di soli stranieri (da 24,0 a 32,1%). Segnali di peggioramento si registrano anche tra le famiglie che risiedono nei comuni centro di area metropolitana (l'incidenza aumenta da 5,3 del 2014 a 7,2%) e tra quelle con persona di riferimento tra i 45 e i 54 anni di età (da 6,0 a 7,5%).

L'incidenza di povertà assoluta diminuisce all'aumentare dell'età della persona di riferimento (il valore minimo, 4,0%, tra le famiglie con persona di riferimento ultrasessantaquattrenne) e del suo titolo di studio (se è almeno diplomata l'incidenza è poco più di un terzo di quella rilevata per chi ha al massimo la licenza elementare).

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 14/07/2016 - 11:33

Solito articolo "disfattista". Ora basta con i piagnistei! L'Italia è ripartita e non ce n'è più per nessuno! Ahahahahahah!

Ritratto di ALBACHIARA333

ALBACHIARA333

Gio, 14/07/2016 - 11:49

PER "IL TOSCANO" VA TUTTO BENE, BENE UN CORNO, NON C'È LAVORO, STIPENDI BASSI, TASSE ALTE, SERVIZI SCADENTI, UN NUMERO ESORBITANTE DI IMMIGRATI CHE VIVONO SULLE NOSTRE SPALLE - DOBBIAMO INNANZITUTTO CACCIARE QUESTI PAGLIACCI CHE CI GOVERNANO E CHE CI PRENDONO ANCHE PER I FONDELLI E USCIRE IMMEDIATAMENTE DALLA UE

PiazzaAntonio2016

Gio, 14/07/2016 - 11:56

Comunque sempre di "crescita" si tratta....quindi !!!???

Ritratto di Zizzigo

Zizzigo

Gio, 14/07/2016 - 12:06

Con il sistema economico promosso dalla UE (l'UE della Merkel), non ci si poteva aspettare nulla di più. La stupidaggine l'hanno fatta quelli che hanno accettato, supinamente, di sottomettervisi. Ancora più stupido è continuare ad appoggiare, pedissequamente, la stessa politica.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Gio, 14/07/2016 - 12:14

MA; IN COMPENSO NOI ABBIAMO GRAZIE A RENZI; BOLDRINI; ALFANO; FRANCESCHIELLO É MATTARELLA MILIONI DI PROFUGHI!.

Ritratto di Giano

Giano

Gio, 14/07/2016 - 13:05

No, no, non cresce solo la povertà; cresce anche lo scassamento di palle che ormai sono gonfie come mongolfiere, e prima o poi...

Keplero17

Gio, 14/07/2016 - 13:14

Che bello vedere i migranti al mare e gli italiani a fare la coda per un piatto di minestra, deve essere il sogno proibito di qualche politico.

il corsaro nero

Gio, 14/07/2016 - 13:36

Secondo Pinocchietto l'Italia è ripartita, la crisi è superata, l'economia è in crescita, il PIL è in aumento di 95 punti, la disoccupazione è sparita, il debito pubblico è azzerato, i clandestini sono tutti integrati ed occupati.....peccato che poi si sia svegliato ed è ripiombato nella realtà di tutti i giorni!!!!

killkoms

Gio, 14/07/2016 - 13:36

già che ce ne sono pochi,il beota li "importa" pure!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 14/07/2016 - 13:47

giusto. Ci stiamo integrando alle risorse. Diventare Quarto Mondo per farli sentire a casa.

antipifferaio

Gio, 14/07/2016 - 13:53

Non ho vergogna a dire che mi trovo nella suddetta categoria. Il Putridume Democratico alias PD mi ha licenziato, mi ha tolto il minimo per vivere ma non la dignità e la speranza di vederli tra non molto schiacciati come vermi. Sono stato assunto e ho trovato lavoro nell'era berlusconiana, al di la di quante ne possano dire del Cav. ha sempre contribuito ad aumentare e proteggere lo stato sociale a favore delle fasce più deboli. Esattamente l'esatto contrario sono i lerci comunisti ladri di vite e odiosi verso gli ITALIANI BISOGNOSI. CREDETEMI, LA SINISTRA è MERD@ ALLO STATO PURO E LO DICE UNO CHE UN TEMPO PERSINO CI CREDEVA ILLUDENDOSI.............

antipifferaio

Gio, 14/07/2016 - 13:57

“La sinistra ama talmente i poveri che ogni volta che va al potere li aumenta di numero” (Indro Montanelli) Potremmo tranquillamente anche dire che questa frase del grande Montanelli è una delle poche verità assolute.

navarig

Gio, 14/07/2016 - 14:50

Qualcosa che cresce c'è ! Oltre al numero dei poveri !

navarig

Gio, 14/07/2016 - 14:51

prova di benessere !

Ritratto di lurabo

lurabo

Gio, 14/07/2016 - 14:58

non è vero, cresce anche il numero degli immgrati clandestini

il corsaro nero

Gio, 14/07/2016 - 15:30

@Giano: ottima osservazione che condivido pienamente!!!

frank173

Gio, 14/07/2016 - 15:44

Verissimo, per fortuna abbiamo messo via un sacco di soldi durante i 4 governi del Berlusconi, vero? ahahaha Siete incredibili (e ridicoli) nella vostra faziosità!

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 14/07/2016 - 16:21

Dov'è quello delle statistiche alla TRILUSSA??? Quello che solo qualche giorno fa CREDEVA il contrario èee "caro HOST 8965!!!!lol lol. Poveri Italiani SCHIAVI (del fisco)RASSEGNATI (dall'ingiustizia) SOTTOMESSI (dalle leggi) ed ora anche IMPAURITI (dalle risorse che picchiano).

orso bruno

Gio, 14/07/2016 - 16:24

Come mai in queste ore si sta discutendo alla camera sulla liberarizzazione della cannabis e il giornale non ne parla ?

Ritratto di tomari

tomari

Gio, 14/07/2016 - 17:55

@frank173: Saremmo anche faziosi, ma nel 2011,con Berlusconi, la disoccupazione era all'8%! Poi siete arrivati voi e si è avverato il detto del grande MONTANELLI. Questi sono fatti, non tweet del contadino di rignano (minuscolo).

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 14/07/2016 - 18:25

Per NON distogliere l'attenzione dal problema BEN PIU GRAVE dell'INVASIONE orso bruno 16e24!!!. CUNTENT???

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 14/07/2016 - 21:20

Direi che oltre alla poverta' cresce anche l'ink@zzatura....degli italiani.

pippofrancoarex...

Gio, 14/07/2016 - 21:32

mo no non è vero è tutto un trucco....vedrete che Renzi riuscirà a fare di peggio

Una-mattina-mi-...

Gio, 14/07/2016 - 22:26

L'ITALIA COL SEGNO PIU' renziana, quella antigufo, quella celapossiamofarcela

Ritratto di gangelini

gangelini

Gio, 14/07/2016 - 23:15

Bravo Renzi, povertà e criminalità in forte crescita. Un grande risultato!!!

umberto nordio

Ven, 15/07/2016 - 08:33

Errore! Crescono anche "alcuni" conti in banca e i profitti delle Coop. Soprattutto quelle che fanno "accoglienza":

cameo44

Ven, 15/07/2016 - 09:07

Renzi il Re delle balle fa sempre conferenze stampa descrivendo un paese che non esiste la ripresa la vede solo lui e le sue gal line la verità è ben diversa da quella che lui ci racconta i da ti ISTAT e non solo ci dicono ben altro di quello che dice Renzi il quale con orgoglio diceva che finalmente si portavano via le ecoballe di Napoli, mentre non si accorge e non prova vergogna che è tutto il paese ad essere sommerso dalla spazzatura da Roma a venezia e tante città del Nord oltre tutto il Sud dato che spesso va in giro per il mondo perchè non si informa come fanno a mantenere i loro paesi puliti?

antipifferaio

Ven, 15/07/2016 - 09:31

Anche se non c'entra del tutto con l'articolo è pur sempre inerente alla situazione economica generale. Leggevo su Libero che dopo il referendum costituzionale si celebrerà il Patto del Nazareno in forma urbi et orbi. Naturalmente se avverrà sarà l'epilogo della seconda Repubblica, la fine di Forza Italia ridotta a zerbino di Mediaset e del PD che poi si disintegra definitivamente. Sarà anche il lancio in orbita dei 5 stelle e molto probabilmente dei Salvini/Meloni che scenderanno a patti coi suddetti. Mi dispiacerebbe molto e spero siano solo bufale di giornalai del Corriere che lo fanno per depistare....lo spero tanto! Fonte: http://www.liberoquotidiano.it/news/politica/11929487/patto-nazareno-dopo-referendum-renzi-berlusconi.html