Nigeriana sparisce con il figlio per 7 giorni: aveva perso la potestà

Le avevano tolto la potestà genitoriale e ha pensato bene di scappare con il figlio per rifugiarsi a casa di amici per ben 7 giorni dove successivamente è stata rintracciata

Si era recata a casa di amici insieme al figlio dopo che le era stata tolta la potestà genitoriale pensando di farla franca ma è stata comunque beccata dai Carabinieri e consegnata alla giustizia

La mattina del 12 dicembre un ghanese di 35 anni si è presentato nella stazione dei Carabinieri di Villaricca denunciando la scomparsa della sua compagna insieme al suo bambino di un anno e mezzo. Il Tribunale aveva tolto sia a lui che alla donna la potestà genitoriale, tanto che quest'ultima era andata fuori di testa e aveva deciso di scappare. Le preoccupazioni del cittadino ghanese, come riferisce il Napoli Today, erano che la donna soffriva da tempo di crisi depressive e non voleva succedesse qualcosa al loro figlio naturale.

Gli assistenti sociali avevano provato per giorn ia mettersi in contatto con la donna senza però ottenere alcuna risposta, in un'occasione in cui erano riusciti a parlarci lei aveva detto che si trovava a Milano dal fratello e che il bambino stava bene. I Carabinieri di Giugliano l'hanno però rintracciata e arrestata, si trovava infatti in casa di amici dove aveva richiesto assistenza dicendo soltanto una parte di quanto fosse realmente accaduto. Infatti, i suoi aiutanti non sapevano minimamente della sua fuga e addirittura della perdita della potestà.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.