Nizza, c'è una vittima italiana: "Morto Mario Casati"

Il pensionato originario della Brianza, ma residente a Milano è stato identificato tra i morti della strage del 14 luglio

Il timore è diventato realtà: tra le 84 vittime della strage di Nizza c'è anche un italiano. Il suo corpo è stato identificato tra le salme ancora senza nome da quel 14 luglio in cui un uomo, Mohamed Lahouaiej Bouhlel, ha travolto e ucciso con un tir la folla che festeggiava la festa nazionale.

"La polizia giudiziaria francese ha formalizzato l'avvenuto riconoscimento del nostro concittadino Mario Casati tra le vittime della strage dei Nizza", dice la Farnesina, aggiungendo che "la famiglia del connazionale è stata informata dalla polizia francese alla presenza di funzionari del nostro Consolato e dell'Unità di crisi italiana che la assisteva".

L'uomo, 90anni, era originario della Brianza, ma abitava a Milano. Era a Nizza con un'amica, Maria Grazia Ascolti (79 anni) e un'altra coppia di Voghera, Angelo D'Agostino (71) e Gianna Muset (68). Tutti e tre mancano ancora all'appello, così come Carla Gaveglio (48) di Piasco in provincia di Cuneo. Tra le vittime, inoltre, ci sarebbe anche un italo-americano.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 18/07/2016 - 22:24

C'era anche mio fratello con la moglie in quel posto a quell'ora, che per fortuna sua, dando retta alla moglie che era stanca se n'è andato a casa (ha un appartamento a Nizza) dieci minuti prima. MIRACOLATOOOO!!!