Nuove teorie sulla Gioconda di Leonardo da Vinci

Sulla Gioconda di Leonardo da Vinci ci sarebebro due semi cerchi tutt'altro che innocui che potrebbero apportare nuove e misteriose teorie su una delle tele più discusse della storia

Nuove teorie sulla Gioconda di Leonardo da Vinci

Secondo lo studioso Paolo Militone, sulla Gioconda di Leonardo da Vinci ci sarebebro due semi cerchi tutt'altro che innocui che potrebbero apportare nuove e misteriose teorie su una delle tele più discusse della storia.

Come riporta Libero, la scoperta sarebbe avvenuta osservando una fotostampa della Monna Lisa: "A quel tempo – ha dichiarato al quotidiano – ebbi a notare un curioso particolare impresso su quella fotostampa: due piccole immagini scure ai lati della stessa che, in quel momento, mi sembrarono due semicerchi. Intuitivamente parlando, mi venne istintivo fare una semplice operazione manuale, cosa che chiunque può fare: arrotolai la fotostampa su sé stessa facendo combaciare i lembi sinistro e destro, pensando: Dove ci sono due semicerchi scuri opposti, ci sarà un cerchio completo. Ma oggi - continua -, ingrandendo bene, vedo che secondo me rappresentavano ben altro e che, all’epoca, l’effetto dei semi cerchi sarà stato dovuto più che altro all’effetto, alla qualità e/o alle dimensioni ridotte di quella mia fotostampa".