Orrore e morte in culla: neonata divorata dai topi

La tragedia in Messico. I ratti sono entrati nell'appartamento al primo piano e hanno divorato il volto della piccina

Orrore e morte in culla: neonata divorata dai topi

Una neonata di appena quattro mesi è stata divorata dai topi nella culla, mentre la madre 18enne l'aveva lasciata a casa da sola per andare a una festa. La tragica morte riportata dal Mirror è avvenuta il 4 gennaio ad Alcoman, paesino a pochi chilometri da Città del Messico.

I ratti sono entrati nell'appartamento, che si trova al piano terra, e hanno puntato la culla dove dormiva la neonata. Dopo averle divorato le dita, hanno iniziato a morderle la faccia. Al rientro dalla festa, nelle prime ore di martedì mattina, Lizbeth Jeronima Fuentes Munguia ha trovato il corpicino senza vita della figlia immerso nel suo stesso sangue. Quando è arrivata l'ambulanza, i medici non hanno potuto far altro che constatare la morte del bebè. La donna è stata subito presa in custodia dalla polizia. E con lei anche la nonna. A quest'ultima era stata, infatti, affidata la piccina. "La madre - spiegano i vicini di casa - ha lasciato l'appartamento un paio d'ore prima del previsto per e andare a ballare nella vicina cittadina di Otumba".

Commenti