Cronache

Paola Ferrari commenta la strage di Nizza su Twitter

Tra le prime a dire la sua, la conduttrice Rai, Paola Ferrari che su Twitter ha scatenato un dibattito acceso con i suoi follower

Paola Ferrari commenta la strage di Nizza su Twitter

La strage di Nizza ha scosso e non poco l'opinione pubblica. Da ieri sera sui social proliferano i post di solidarietà e di vicinanza per i familiari dell'orrenda tragedia che i è consumata sulla Promenade des Anglais. E anche il mondo dello spettacolo e della tv si è espresso sui social su quello che è accaduto a Nizza. Tra le prime a dire la sua, la conduttrice Rai, Paola Ferrari che su Twitter ha scritto: "No panico no guerre civili ma azioni condivise subito. 1) sospendere passaporto Europeo a Magrebini arrivati ultimi 20 anni. Figli compresi". Poi ha aggiunto: "Loro fanno a pezzi donne e bambini e noi rispondiamo con le cerbottane". E dopo il secondo tweet i suoi follower si sono scatenati criticando aspramente la posizione della conduttrice: "Quindi revocamo gli scudetti della Juve con Zidane?! Sì!", ironizza uno dei suoi fan. Poi arriva l'affondo di un altro utente che provoca la Ferrari: "Perché non ammazzarli direttamente tutti? Figli compresi. Non sia timida". Insomma le parole della conduttrice di certo hanno suscitato un dibattito acceso sui social. E come sempre in questi casi il pubblico si divide in due "tifoserie" e non le manda a dire...

Commenti