Pavia, malore mentre gioca a calcetto: morto 56enne

Mentre stava giocando a calcetto con amici, un 56enne accusa un malore e rientra negli spogliatoi. Subito soccorso, l’uomo è deceduto in ospedale a Pavia

Una semplice partita di calcetto tra amici, organizzata per diversi e scaricare un po’ lo stress quotidiano, si è trasformata in tragedia.

Secondo quanto riporta il quotidiano "La Provincia pavese", nella serata di ieri un 56enne originario di Gela, in provincia di Caltanisetta, è morto stroncato da un malore pochi minuti dopo essere sceso in campo.

Il dramma si è verificato a Sannazzaro deì Burgundi, piccolo centro alle porte di Pavia. L’uomo si era ritrovato, come già capitato altre volte, con un gruppo di amici per giocare una partita.

Dopo pochi minuti, però, ha iniziato ad avvertire un malessere tanto da essere costretto a fare rientro negli spogliatoi. Il tempo passava ma il 56enne non tornava in campo. I compagni di gioco, preoccupati, lo hanno raggiunto ai servizi dove lo hanno ritrovato sdraiato a terra, visibilmente sofferente.

Gli amici, a quel punto, hanno chiesto subito l'intervento del 118. Giunti sul posto, i soccorritori hanno trasportato l’uomo in ambulanza al pronto soccorso del San Matteo di Pavia. Ma la sua condizione era già molto grave. Nonostante i tentativi effettuati dai medici per salvarlo, per il paziente non c'è stato nulla da fare.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.