Lo picchiano e tentano la violenza sessuale: arrestati 3 indiani

I fatti sono successi la notte di capodanno dove tra uomini di origini indiane hanno tentato di abusare di un amico del Pakistan

Dapprima lo hanno malmenato e poi hanno tentato la violenza sessuale sulla vittima. È successo a Vivaro, piccolo centro in provincia di Pordenone, nella tarda serata della notte di capodanno. Protagonisti della vicenda sono tre cittadini indiani, di età compresa tra i 25 e i 29 anni, mentre la vittima è un uomo di 31 anni di origini pachistane.

Secondo la ricostruzione dei fatti dei Carabinieri della Compagnia di Spilimbergo, i 3 aggressori e la vittima, tra di loro conoscenti e tutti e quattro operai agricoli residenti nella zona, si erano ritrovati insieme il 31 dicembre per festeggiare l'arrivo del nuovo anno ma, ad un certo punto, la situazione è degenerata, probabilmente a causa dell'alcool.

I 3 cittadini indiani pare abbiano proposto al pachistano, padrone di casa, di essere più "ospitale" nei loro confronti finendo con il chiedere di avere un incontro sessuale di gruppo. Il 31enne si sarebbe fermamente opposto alla richiesta e questo avrebbe scatenanto l'ira dei suoi conoscenti. Al rifiuto, difatti, sarebbe partita, da parte dei 3 indiani, una reazione violenta dapprima con offese e spintoni, e poi con un vero e proprio pestaggio, iniziato in casa e poi proseguito sul cortile della casa delle vittima e, addirittura, in strada, dove sembrerebbe che quanto svada accadendo sia stata notata da alcuni passanti che però non hanno prestato soccorso alla vittima delle violenze ne hanno allertato le forze dell'ordine. Dopo il pestaggio, infine, i tre aggressori hanno lasciato il 31enne pachistano e si sono allontanati dal luogo dei fatti.

La vittima, così, ha potuto chiedere l’aiuto del 112 e, una volta arrivati, i soccorritori si sono trovati la vittima che si presentava in una maschera di sangue e in stato confusionale, mentre l’abitazione era stata messa a soqquadro. Il 31enne, pertanto, è stato trasportato in ambulanza presso il pronto soccorso dell’ospedale di Pordenonde dove i sanitari, dopo aver costatato le ferite riportate, lo hanno dimesso alcune ore più tardi con una prognosi di guarigione di 20 giorni a causa dei numerosi traumi riportati. Data l'aggressione sono stati prontamente informate anche le forze dell’ordine e immediatamente sono iniziate le indagini, svolte dai militari dell'arma dei carabinieri, i quali grazie alla testimonianza della vittima, hanno facilmente individuato gli aggressori che, dopo il pestaggio e la tentata violenza, erano rientrati nella loro abitazione dove avevano lavato gli abiti sporchi del sangue della vittima nel tentativo di far scomparire le tracce di quanto accaduto. Ora i tre indiani sono stati denunciati e dovranno rispondere dei reati di tentata violenza sessuale di gruppo aggravata, lesioni personali pluriaggravate e minaccia aggravata in concorso.

Commenti

killkoms

Gio, 09/01/2020 - 00:12

tutti strani sti orientali!

tiromancino

Gio, 09/01/2020 - 00:19

Dalla stalla alla cella,si spera per anni

seccatissimo

Gio, 09/01/2020 - 01:04

Ritengo sia arrivato il momento di rispedire al più presto, ai loro Paesi d'origine gli stranieri extracomunitari ! Con i loro continui e frequenti comportamenti incivili, violenti, illegali e criminali sono di sommo disturbo per la quiete e la sicurezza pubblica.

Ritratto di charlye08

charlye08

Gio, 09/01/2020 - 06:45

Le risorse pidiota,

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Gio, 09/01/2020 - 08:28

ma che cavolo ci fanno in italia 3 indiani? se non hanno un lavoro stabile,se non hanno fonti di reddito certo...che ci stanno a fare? europeisti di m.

cicocichetti

Gio, 09/01/2020 - 12:25

"uomini di origini indiane hanno tentato di abusare di un amico" BEGLI AMICI !!!

lorenzovan

Gio, 09/01/2020 - 13:04

Seccatissimo.hai ragione..ma posso farti una domanda? Quando vai tu e i tuoi nipoti a spilamberto..a lavorare nei campi? Sai io ho parenti nella zona..con molte proprieta agricole..e non trovano per lavorare nei camoi nessun italiano ...una volta c erano i "meridionali"ora neanche piu quelli.....

seccatissimo

Sab, 11/01/2020 - 01:45

x lorenzovan Gio,09/01/2020-13:04 - Convinci i tuoi parenti a pagare salari non solo DA FAME, ma BUONI salari considerati interessanti da un lavoratore italiano e vedrai che i tuoi parenti di lavoratori italiani per lavorare nei campi ne trovano quanti ne vogliono !