La pioggia lava via lo smog. A Napoli revocata ordinanza anti-smog

Piogge e precipitazioni hanno ripulito l'aria. Roma e Milano con livelli di Pm10 al di sotto del limite consentito dalla legge. A Napoli circolaranno anche i veicoli Euro 4

La pioggia lava via lo smog. A Napoli revocata ordinanza anti-smog

Dopo giorni con alti livelli di Pm10, il tempo gioca a favore di Roma, Milano e Napoli. Le precipitazioni che hanno interessato le città italiane hanno abbasato i valori delle polveri sotto.

La piogga caduta sabato ha fatto registrare valori al di sotto del limite consentito dalla legge, fissato in 50 ug/m3. Nonostante l'acqua abbia creato il problema del guano, ha ripulito l'aria. Oggi sulla città di Roma splende il sole e non sono presenti limitazioni al traffico. Ma bisognerà vedere le previsioni meteo: si attendono ancora precipitazioni per domani. La centralina di Cinecittà, che a Capodanno aveva fatto registrate il valore record di pm10 pari a 119, ieri si attestava a 44. Nella norma anche le altre centraline: 45 largo Preneste, 47 corso Francia, 43 via Magna Grecia, 45 via della Bufalotta, 36 via Tiburtina, 45 via Arenula, 34 Malagrotta, 36 piazza Fermi, 42 Villa Ada e 34 Castel di Guido.

Le centraline milanesi hanno fatto registrare fra 37 e 49 microgrammi di Pm10 per metro cubo d'aria contro i valori tra 68 e 86 microgrammi di venerdì."Le precipitazioni, anche a carattere nevoso, registrate ieri, hanno influito in maniera significativa sulle concentrazioni di PM10 soprattutto a Milano e nella parte sud-occidentale della regione, mentre nella parte orientale e nella zona prealpina i valori sono restati elevati".hja commentato l'Arpa Lombardia. Oggi e domani le condizioni atmosferiche saranno variabili e si alterneranno fasi più o meno instabili. Ancora possibili precipitazioni, ma senza fenomeni significativi.

Le precipitazioni su Napoli non hanno però sventato il blocco del traffico. Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris ha disposto, a partire da domani, la revoca dell'ordinanza anti smog in vigore ed il ripristino di quella precedente con la possibilità di circolazione anche per i veicoli Euro 4. Da domani, dunque, lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 16,30 non potranno circolare i veicoli rientrati nella categoria al di sotto di Euro 4. La decisione è stata adottata dal sindaco che ha tenuto in mattinata una riunione con il vice sindaco e assessore all'Ambiente, Raffaele Del Giudice e con il comandante della Polizia municipale di Napoli, il colonnello Ciro Esposito. L'ordinanza che sarà attuata da domani resterà in vigore fino al prossimo mese di marzo.

Commenti