Puglia, arrestato ladro di segnali stradali

Il fatto è accaduto a Trinitapoli, nella provincia Bat. Pochi giorni fa un caso simile a Cerignola, in provincia di Foggia

Puglia, arrestato ladro di segnali stradali

È stato arrestato perché ha rubato alcuni segnali stradali. È accaduto a Trinitapoli, un Comune della provincia Bat (Barletta-Andria-Trani). Dopo solo alcuni giorni da un analogo episodio avvenuto a Cerignola, i carabinieri hanno arrestato, con l'accusa di furto aggravato, un uomo di 38 anni del posto. Il ladro di segnali stradali è stato sorpreso mentre era in via Mandriglia e cercava di estrarre dall'asfalto un paletto di sostegno ai segnali stradali.

I militari dell'Arma, impegnati in un servizio di pattuglia per le vie della città, hanno visto, poi, il 38enne mentre caricava nel cofano di una Ford Fiesta un palo di ferro, posto a sostegno dei segnali stradali, dopo averlo sradicato dalla sede stradale.

Nell’auto utilizzata dall'uomo, i militari hanno rinvenuto quattro segnali stradali ed un altro paletto in ferro appena asportati. Bloccato ed identificato, il 38enne, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato e sottoposto agli arresti domiciliari, come disposto dalla procura della Repubblica di Foggia. La refurtiva, se non recuperata, sarebbe stata venduta ai ricettatori di ferro vecchio, ma è stata restituita al Comune di Trinitapoli.

Dopo la convalida dell’arresto, il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Foggia ha disposto nei suoi confronti la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria tre volte alla settimana.

Non è il primo caso del genere, come dicevamo. Pochi giorni fa a Cerignola, un Comune in provincia di Foggia, c'è stato un episodio simile.

I carabinieri di compagnia locale hanno arrestato in flagranza di reato un uomo del posto di 44 anni. L'uomo, già noto alle forze dell'ordine, è accusato di furto aggravato perché è stato sorpreso mentre rubava un segnale stradale. In particolare uno con l'indicazione per "San Samuele", un quartiere del Comune pugliese.

Il fatto è accaduto sulla complanare est della strada statale 16 in direzione Sud. Il 44enne è stato visto dai militari dell'Arma che si trovavano a bordo di una gazzella della sezione radiomobile. Sull’ autovettura usata dall'uomo, parcheggiata nelle vicinanze, i militari hanno poi rinvenuto altri due segnali stradali con relativi paletti di sostegno in metallo asportati poco prima e varia attrezzatura usata per smontare gli stessi. Tutto è stato sottoposto a sequestro.

I segnali stradali sono stati recuperati e restituiti all’Anas (l'ente nazionale per le strade). Il 44enne, invece, è stato portato negli uffici della locale compagnia dei carabinieri ed è stato dichiarato in arresto. Come detto l'accusa è di furto aggravato e, dopo le formalità di rito, è stato sottoposto agli arresti domiciliari, su disposizione dell'autorità giudiziaria. L'arresto è stato convalidato dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Foggia e ha, inoltre, disposto l’applicazione della misura cautelare dell’obbligo di presentazione giornaliero alla polizia giudiziaria.