Un punto per ogni vena presa La gara choc all'ospedale di Vicenza

Avevano organizzato una 'gara" sull'uso delle cannule inserite nelle vene dei pazienti. L'indagine interna ha portato a due sanzioni disciplinari

Un punto per ogni vena presa La gara choc all'ospedale di Vicenza

Avevano organizzato una 'gara" sull'uso delle cannule inserite nelle vene dei pazienti. Una gara sulla pelle dei malati che arriva dopo lo scandalo degli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria. Ma stavolta siamo a Vicenza, dove i medici avevano stabilito precisi punteggi assegnati per ogni tipo di tubicino insertito nelle vene dei pazienti: da quello più sottile a quello più doloroso.

L'indagine interna dell'ospedale di Vicenza ha messo sotto accusa alcuni medici e infermieri in servizio al pronto soccorso. "Il Giornale di Vicenza" scrive che l'indagine ha portato a due sanzioni disciplinari e sei "archiviazioni" nei confronti dei medici considerati protagonisti della "gara". L'idea di questa macabra competizione sarebbe venuta nel corso di una cena. Le sfide sarebbero andate avanti fino a quando uno dei partecipanti ha deciso di riportare al primario la situazione. Il quale poi ha informato la dirigenza dando vita all'indagine interna.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti