Quelle fatture sospette per i genitori di Renzi

I conuigi Renzi, Tiziano e Laura Bovoli, sarebbero al centro di una indagine della Guardia di Finanza per due fatture emesse da due società che facevano capo ai genitori dell'ex premier

Quelle fatture sospette per i genitori di Renzi

I conuigi Renzi, Tiziano e Laura Bovoli, sarebbero al centro di una indagine della Guardia di Finanza per due fatture emesse da due società che facevano capo ai genitori dell'ex premier. A quanto pare le fatture non corrisponderebbero a prestazioni effettive e potrebbero essere gonfiate. Secondo quanto riporta Repubblica, i genitori del segretario dimissionario del Pd dovranno spiegare i rapporti tra le loro società e Luigi Dagostino.

L'imprenditore infatti è finito al centro di una grande inchiesta da parte della procura di Firenze per false fatture. L'indagine era scattata a carico anche di altri imprenditori, tra questi Andrea Bacci, una delle persone più vicine alla famiglia Renzi. Le fatture che sarebbero contestate sono uan da 10mila euro e una da 130mila euro. Una delle fatture è stata emessa dalla Party srl di Tiziano Renzi e dalla Nikila Invest, amministrata dalla compagna di Dagostino. La seconda invece è stata emessa dalla Eventi 6, sempre fondata dal padre dell'ex premier.

Commenti