Cronache

Loro guardano la tv, i rapinatori entrano in casa con le asce

Una banda di rapinatori ha fatto irruzione in un’abitazione nel Comasco mentre la famiglia stava guardando la televisione. I malviventi sono fuggiti con un bottino di 1.500 euro

(foto di repertorio)
(foto di repertorio)

Una banda di rapinatori ha fatto irruzione in un’abitazione nel Comasco mentre la famiglia che si trovava in casa stava guardando la televisione. I ladri sono fuggiti con un bottino di soli 1.500 euro, e un orologio. Come riportato da la Provincia di Como, il fatto, che è stato ripreso dalle telecamere di sicurezza, è avvenuto a Villaguardia, comune in provincia di Como, nella serata della scorsa domenica. Verso le 19.30 del 30 ottobre, nella corte di Basterna, i rapinatori sono giunti sul luogo a bordo di una vettura, una Audi A6 di colore nero e con i vetri oscurati.

I fatti

Due di loro hanno fatto irruzione all’interno dell'appartamento armati di asce, con un cappuccio sulla testa e con i guanti, per non farsi riconoscere e per non lasciare eventuali impronte. Il terzo malvivente era rimasto invece in macchina con il motore tenuto acceso per aspettarli. In soli 7 minuti, come si può vedere dai filmati, dopo aver rotto tutto e ribaltato i mobili, i delinquenti sono fuggiti con un magro bottino: un orologio e 1.500 euro in contanti. Mentre i rapinatori si trovavano ancora all’interno della casa il capofamiglia è riuscito a chiamare le forze dell'ordine, ma questo non ha comunque impedito ai ladri di scappare e far perdere le proprie tracce, dopo aver comunque terrorizzato anche gli altri inquilini che vivono nella corte e che si erano resi conto che stava succedendo qualcosa di grave.

Il precedente

Lo scorso mese di maggio un uomo di 40 anni aveva fatto irruzione all'interno di un negozio in via Turati, a Napoli, armato di un'ascia medievale. A quel punto, in seguito alla reazione della vittima, il malvivente aveva dato inizio a una colluttazione con il proprietario del negozio, un bazar di prodotti cinesi, con il chiaro obiettivo di impossessarsi della cassa e di fuggire con l'incasso. In quel caso il rapinatore era stato però fermato dai carabinieri, che erano stati allertati da alcuni passanti. Invece, per il momento la banda di rapinatori che ha messo a segno la rapina nel Comasco non è ancora stata presa, e le forze dell’ordine stanno pattugliando la zona e facendo i rilevamenti del caso all’interno dell’abitazione oggetto di rapina.

Importanti saranno anche i filmati registrati dalle telecamere presenti che potrebbero aver ripreso alcuni particolari utili alle indagini degli investigatori.

Commenti