Rom accumula 26 anni di galera: "Ecco perché non si va in cella"

Dopo il caso della rom con 26 anni di carcere accumulati con piccoli reati ci si interroga sul sistema della giustizia italiana

Ventisei anni di carcere accumulati un reato dopo l'altro. Ogni volta che si diffonde la notizia di simili condanne, sorge immediata una domanda: ma come mai una rom, così dedita alle attività criminose, deve arrivare a collezionare due decadi di prigione prima di finirci davvero?

Il motivo, come immaginabile, risiede nelle pieghe della giustizia italiana. La nomade, infatti, usando diversi alias, è riuscita a mettere a segno furti in appartamento tra il 2001 e il 2017. Sedici anni di onorata carriera sempre ben lontana dalla cella. Mica male. "È una storia assurda - dice al Tempo l'avvocato Gianluca Nicolini - una cosa del genere non sarebbe possibile".

I ventisei anni accumulati come si spiegano? "Lei probabilmente ha commesso una serie di reati - spiega l'avvocato al quotidiano romano - poi all' inizio le hanno dato tre, quattro pene sospese, da un' altra parte è arrivato qualche ordine di esecuzione poi bloccato, poi i domiciliari, magari è scappata, ha poi commesso altri reati e si arriva a quelle cifre. Sono reati bagatellari, per i quali il giudice non manda in carcere". Ed è così che per tanti anni si può sfuggire al fresco della cella con il sole oscurato dalle grate di ferro delle finestre.

Il fatto è che, in sostanza, è praticamente impossibile evitare situazioni come quella della rom. "Non è una persona pericolosa - dice Nicolini - sono reati di lieve entità rispetto ad altri decisamente peggiori. Non esiste un modo per aggirare questo problema, perché dai domiciliari purtroppo si scappa. Ma in carcere non possono andare tutti, il sovraffollamento è una realtà. Per il furto d' appartamento non è nemmeno previsto l'ordine di esecuzione sospeso".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di tomari

tomari

Mer, 28/03/2018 - 18:16

...Sono reati bagatellari, un REATO è SEMPRE un reato!

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mer, 28/03/2018 - 18:25

Non si va in galera perché in Italia vigono Leggi di mxxxa!

Ritratto di hardcock

hardcock

Mer, 28/03/2018 - 18:30

Mentre Dell'Utri deve morire in galera per un reato inventato e Corona senza aver fatto praticamente nulla. Mao Li Ce Linyi Shandong China

maricap

Mer, 28/03/2018 - 18:33

Per il furto in appartamento deve esserci la pena di morte sul posto, se si viene beccati dal proprietario. Infatti, con la presenza del proprietario, si passa dal furto alla rapina, e la persona onesta deve potersi difendere dalla merd, che si introduce arbitrariamente nella sua casa, mettendo a repentaglio la sua sicurezza e quella dei suoi cari.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mer, 28/03/2018 - 18:34

Sarebbero dello stesso avviso se fosse andata a rubare negli appartamenti dei giudici??????

cecco61

Mer, 28/03/2018 - 18:35

Reati bagatellari finché non rubano al giudice di turno magari massacrando di botte, per pochi spiccioli, la mamma ottantenne. Quando ad essere derubati e malmenati sono i cittadini comuni, questi devono starsene zitti, evitare di difendersi, e porgere le terga alla superiore cultura dei parassiti.

rocchetti

Mer, 28/03/2018 - 18:53

è inaccettabile che non si vada in galera perché le carceri sono sovraffollate, uno stato serio invece di lasciare liberi i criminali, costruisce nuove carceri e modifica le leggi in modo da incarcerare anche chi si macchia di reati cosiddetti bagatellari mi aspetto che Salvini faccia questo che significa di finirla di lasciar fare a una singola persona decine o centinaia di reati restando impunita.

Ritratto di hardcock

hardcock

Mer, 28/03/2018 - 18:54

tomari hai perfettamente ragione per l'avvocato entrare in un appartamento e portare via ciò che un essere umano ha messo via con sacrifici è una bagatella. Che schifo di paese!!!!!!!!!!! Ripeto che qui la rapina in casa è punita con una pallottola in testa. Mao Li Ce Linyi Shandong China

baronemanfredri...

Mer, 28/03/2018 - 18:56

ACCOGLIETE ANCHE I CATTIVI HA DETTO UN IDIOTA

Una-mattina-mi-...

Mer, 28/03/2018 - 18:57

SE LE LEGGI SONO SBAGLIATE E NON TUTELANO LE VITTIME SI CAMBIANO. SE LE CARCERI SONO INSUFFICIENTI, E SI VUOLE IMPORRE UNA SOCIETA' METICCIA PRE-ETICA, OVE STORICAMENTE, VEDI USA, LA CRIMINALITA' ESPLODE PERCENTUALMENTE, SE NE COSTRUISCONO DELLE ALTRE. SFIDO IO CHE ORMAI LE DENUNCE CALANO: ALLA GIUSTIZIA NON CREDE PIU' NESSUNO

vernunftigo

Mer, 28/03/2018 - 19:18

Ora ha qualche modesto grattacapo, cui le nostre bonarie leggi porranno rimedio, vedrete. I reati saranno unificati in sede esecutiva con generosissimi sconti. La sorte della signora non commuove. Se si fosse dedicata ad un onesto lavoro, non avrebbe questo grnere di “noie penali”.

piazzapulita52

Mer, 28/03/2018 - 19:29

NELL'EX ITALIA NON SI VA IN GALERA PERCHE' QUESTO E' UN PAESE DI BUFFONI!!! UN PAESE DESTINATO A SCOMPARIRE DALLA FACCIA DELLA TERRA!!! MI VERGOGNO DI ESSERE ITALIANO!!!

Happy1937

Mer, 28/03/2018 - 19:41

Sono cose che possono accadere solo in un Paese sciagurato dove i politici ed i magistrati sarebbero da internare al manicomio.

ziobeppe1951

Mer, 28/03/2018 - 19:50

Pilotto...se in merito a ciò, avessimo le leggi spagnole..sicuro che non avrebbe accumulato così tanti anni...di impunità

pardinant

Mer, 28/03/2018 - 20:03

Quando dico che questo è lo STRANO PAESE, acuni non capiscono! Non capisco.

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 28/03/2018 - 20:07

sono reati di lieve entità,speriamo che venga a farli a casa tua, avvocato del...

Ritratto di SENIOR_84

SENIOR_84

Mer, 28/03/2018 - 20:17

Mi viene in mente la storia di quel tizio che, avendo emesso 30 assegni a vuoto (reato per il quale è previsto un anno di carcere) e non avendo il magistrato riconosciuto la continuità del reato, stava scontando i suoi bravi 30 anni di galera (uno per assegno) finché il Presidente della Repubblica (non rammento chi) gli ha concesso la grazia. Non faccio alcun commento (sarebbe da codice penale).

Ritratto di pensionato.stufo

Anonimo (non verificato)

daniel66

Mer, 28/03/2018 - 20:36

Salvini, Salvini non sciupare l'occasione per fare una bella figura con chi t'ha dato fiducia. Un'ottima cosa potrebbe essere quella di rivedere la legge che regolamenta tutto quanto ha a che fare con i furti in casa e la legittima difesa (che non c'entra niente con la vendetta e i giustizieri privati). Se vogliamo rimettere il Paese su un binario di legalità questa è una interessante tematica.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Anonimo (non verificato)

Reip

Mer, 28/03/2018 - 20:52

NO in verità non si va in cella, o meglio loro, i rom non vanno in cella, perché il nostro sistema giudiziaro non funziona. I giudici comunisti non solo sono dalla parte di queste persone ma hanno paura degli stessi. La giustizia italiana si accanisce con i deboli e premia i veri delinquenti.

manfredog

Mer, 28/03/2018 - 21:39

..mah..secondo me non la mettono in cella perché se no si ruba pure la cella..ah ah..!! mg.

killkoms

Mer, 28/03/2018 - 22:30

ai poliziotti del caso aldrovandi,i 6 (dicasi sei) mesi di pena residua glie li hanno fatti fare ..!

steorru

Gio, 29/03/2018 - 00:20

Bisogna rivedere il codice penale e costruire nuove carceri e magari privatizzare il servizio carcerario per risparmiare

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 29/03/2018 - 01:10

Leggi italiane ridicole.

portuense

Gio, 29/03/2018 - 07:07

giustizia italiana una barzelletta....e poi qualcuno si meraviglia se vi è il fai da te....

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Gio, 29/03/2018 - 08:25

Il 33 % delle carceri è occupata da detenuti stranieri, ci costerebbe molto meno rimandarli a scontare la pena al paese loro e cosi si libererebbe la cella per ospitare la Rom in questione come vorrebbe fare la Lega. Certo poi c'è Forza Italia ha votato contro il disegno di legge firmato dal leghista Nicola Molteni che prevedeva la cancellazione dello sconto di pena per i reati più gravi, a partire dalla violenza sessuale o c'è il PD che ha fatto lo "svuota carceri" . Ricordatevelo la prossima volta che votate...

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Gio, 29/03/2018 - 08:33

categoria protetta dalla unione europea:hanno detto che bisogna conservare le loro tradizione e cultura!!!

falco41

Gio, 29/03/2018 - 09:13

Le carceri sono sovraffollate, anche i reati sono "sovraffollati". Sono i delinquenti che commettono i reati, quindi in galera devono andare, in qualsiasi stato siano esse ridotte. Meno reati: meno delinquenti in galera, meno sovraffollamento.

Ritratto di Giorgio_Pulici

Giorgio_Pulici

Gio, 29/03/2018 - 10:22

Per il furto in appartamento, visto che non si va in carcere e, sostanzialmente, si rimane totalmente impuniti, ci dovrebbero dare il permesso di sparare senza se e senza ma. Senza cioè poi essere indagati ed analizzare se il delinquente era girato, era di fronte, andava, veniva, era armato, non era armato: tutte frottole. Se sei in casa mia, sei entrato con effrazione e per rubare, e ti sparo, devo avere SEMPRE ragione. Punto! Vedrete che a questo punto la rom in questione non va più in giro a rubare per 17 anni prendendoci per il cu….

emigrante

Gio, 29/03/2018 - 11:02

Le Leggi dovrebbero rispettare il Comune Sentimento della Popolazione. Se tra Chi legifera e giudica da una parte, e Chi subisce le conseguenze di atti criminali dall'altra, c'è un evidente divario di opinioni, semplicemente non v'è rispetto degli "Eletti" nei confronti del Popolo. Le norme non devono essere frutto di elucubrazioni d'elite, ma della volontà della maggioranza di configurare in una certa maniera la Società e le norme che la regolano. Non si può permettere che l'intera Società sia infettata e perseguitata, punendo i galantuomini e privilegiando i delinquenti: inasprire e applicare le pene, e costruire più carceri! Questa la volontà della Gente.