Roma, fascetta di plastica intorno al collo: in coma bimba di 3 anni

La piccola si trova ora ricoverata in prognosi riservata al Bambino Gesù. Sul caso indaga la polizia che ha ascoltato i genitori

Roma, fascetta di plastica intorno al collo: in coma bimba di 3 anni

"Mia figlia sta morendo, sta soffocando, correte". Sono le parole disperate di una madre al centralino del 118: sua figlia, una bambina di tre anni, è riversa a terra con una fascetta di plastica legata attorno al collo.

Quando sono entrati in un appartamento nel quartire di San Giovanni a Roma, i medici hanno trovato i genitori chini sul corpo della bambina per cercare di liberarla dal laccio che aveva ancora stretto intorno al collo. La piccola, figlia di una coppia egiziana, si trova ora ricoverata in prognosi riservata al Bambino Gesù.

Il racconto dei genitori

I genitori non sono riusciti a spiegare come il laccio possa essere finito attorno al collo della piccola. La madre avrebbe raccontato agli investigatori di trovarsi in un'altra stanza e di aver chiamato la figlia per la cena. Non vedendola arrivare è andata a cercarla trovandola cianotica e priva di conoscenza.

L'ipotesi più accreditata sembrerebbe quella dell'incidente domestico. Gli agenti del commissariato San Giovanni e della Squadra Mobile sono ora al lavoro per capire cosa sia davvero accaduto.