L'ultimo scandalo di Roma: a Natale metro chiusa alle 13

Forse si sono confusi con Halloween. Ma l'Atac ha fatto un bello scherzetto a tutti i cittadini e ai pellegrini della Capitale

L'ultimo scandalo di Roma: a Natale metro chiusa alle 13

Giorni e giorni a sentire che l'inquinamento è alle stelle, e allora pensi bene di fare un giro a piedi per le vie di Roma. Poi arrivi alle porte della metro, ti fai largo in mezzo ai turisti e ai pellegrini e cosa trovi? Un bel portone chiuso, con tanto di indicazioni sull'orario. Ore 13 si chiude.

Una scelta fuori da ogni logica: il servizio pubblico romano chiude nella giornata di Natale. Sulla sirena di paura per la salute, dovuta al troppo smog, l'Atac, azienda per i Trasporti Autoferrotranviari del Comune di Roma, e società concessionaria del trasporto pubblico di Roma Capitale, ha deciso di contribuire all'inquinamento e al disagio di pellegrini, turisti e cittadini, lavorando mezza giornata e chiudendo le porte delle linee A, B e C alle 13.

Ebbene sì, sembra una scelta surreale, ma è così. In un giorno di festa come il Natale, l'azienda ha pensato bene di fare un bel regalo ai romani e ai turisti. Insomma, un gran bel disagio per tutti. I ringraziamenti non si sono fatti attendere. E dai social network sono piovute critiche e commenti negativi contro la metro fannullona. Il 25 dicembre hanno festeggiato in pochi. Sicuramente, hanno brindato i dipendenti e gli amministratori di Atac. E con loro le polveri sottili che hanno avuto il permesso di avvolgere Roma in un caldo e natalizio abbraccio tossico. Tutti gli altri si accontentino di pasteggiare in macchina. Perché si sa: Il Natale è magia, e quest'anno è lo stupore negli occhi. Dei romani di fronte ai cancelli della metrò chiusa.

Commenti