Roma, in questura l'agente che ha calpestato una ragazza sabato

È successo durante i tafferugli a Roma, a margine del corteo per il diritto alla casa

Roma, in questura l'agente che ha calpestato una ragazza sabato

L'agente che sabato scorso è stato ripreso mentre saliva con un piede sull'addome di una ragazza, nei tafferugli durante la manifestazione per il diritto all'abitare, si è presentato questa sera in questura.

L'uomo, che indossava un giubbotto di pelle e dei pantaloni tabacco, con casco e manganello, era stato ripreso mentre infieriva su una ragazza che, abbracciata al fidanzato, si trovava distesa sull'asfalto. La procura ha annunciato oggi un'indagine, che sarà condatta anche grazie a una relazione stilata dalla Digos.

Al momento sull'agente non grava nessuna denuncia. La ragazza non si è rivolta alle autorità e non è ancora stata identificata.

Dura la condanna del capo della polizia, Alessandro Pansa, che poche ore prima che il poliziotto si presentasse in questura aveva dichiarato: "Abbiamo un cretino che dobbiamo identificare e va sanzionato perchè ha preso a calci una ragazza che stava per terra".

Commenti