Sassari, arrestato corriere droga: 34 ovuli di eroina nell’intestino

Fermato dagli agenti della squadra mobile, il nigeriano ha dichiarato di essere arrivato a Sassari con l’intenzione di acquistare un’auto, ma la storia è parsa sospetta fin da subito. Colto da malore, l’africano è stato accompagnato al pronto soccorso, dove si è scoperta la reale ragione del suo viaggio: 34 ovuli di eroina erano occultati nel suo addome

Sassari, arrestato corriere droga: 34 ovuli di eroina nell’intestino

Fermato a Sassari un cittadino straniero, risultato successivamente essere un corriere della droga. Il fatto è avvenuto venerdì 23 novembre, ma la notizia è stata resa nota in questi ultimi giorni.

Stando a quanto riferito dai quotidiani locali, ad occuparsi di eseguire l’arresto sono stati gli uomini della squadra mobile, che hanno fermato l’extracomunitario all’altezza di piazza Colonna Mariana.

L’uomo, un 25enne richiedente asilo di nazionalità nigeriana, ha subito destato dei sospetti negli agenti che hanno deciso di effettuare un controllo più approfondito e di interrogarlo.

Incalzato dalle loro domande, l’africano ha dichiarato di risiedere a Salerno e di essersi spostato nell’isola con il solo scopo di comprare un’auto. Una motivazione che è parsa da subito poco credibile, soprattutto perché lo straniero non ha saputo rispondere ai poliziotti quando gli è stato chiesto da chi stesse andando ad acquistare la vettura. Il 25enne non ha indicato il nome di una concessionaria, né quello di un venditore privato e, dopo una breve verifica, è addirittura risultato sprovvisto di denaro e di regolari documenti di soggiorno.

I sospetti degli agenti di polizia sono stati infine confermati quando il 25enne ha cominciato ad accusare i primi malori. A quel punto non c’era più tempo da perdere. Il nigeriano è stato immediatamente trasportato al pronto soccorso dell’ospedale civile Santissima Annunziata di Sassari, e poi affidato alle cure dei medici.

Gli accertamenti clinici effettuati dal personale sanitario hanno portato alla scoperta di ben 34 ovuli contententi della sostanza stupefacente ancora occultati nell’addome del giovane. Una volta espulsi ed esaminati, questi sono risultati contenere eroina per un peso complessivo di 500 grammi.

Dopo essersi ristabilito, il 25enne è stato pertanto tratto in arresto con l’accusa di detenzione illegale ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Al momento si trova chiuso dietro le sbarre della carcere di Bancali “Giovanni Bachiddu”.

Commenti