Cronache

Savona ignora i giornalisti e Mentana si indispettisce: "Quando vorrà parlare, useremo il silenzio"

Enrico Mentana non gradisce il silenzio del nuovo ministro degli Affari Europei Paolo Savona e attacca: " A buon rendere"

Savona ignora i giornalisti  e Mentana si indispettisce: "Quando vorrà parlare, useremo il silenzio"

"Ci proviamo, ci proviamo" e Mentana lancia il suo inviato Paolo Celata a raccogliere una dichiarazione del nuovo ministro degli Affari Europei Paolo Savona poco dopo la fiducia al governo Conte. Ma quest'ultimo non vuole saperne di rispondere al corrispondente di La 7 e ai giornalisti presenti e lascia Palazzo Madama in totale silenzio e scordato dai poliziotti. (Qui il video)

Mentana si arrabbia in diretta

L'atteggiamento di Savona non viene digerito da Enrico Mentana, che si trova in studio a condurre la maratona su La7.

Il comportamento del neo ministro indispettisce il giornalista che si arrabbia e ammette: "Speriamo che quando dovrà annunciare le prese di posizioni attinenti al suo ministero non mandi il suo portavoce a dire che è pronto a fare una dichiarazione".

"Perché - sancisce Mentana - poi saremmo noi ad usare il silenzio. A buon rendere". Un sfogo duro che arriva dopo l'ennesimo silenzio di Savona

Commenti