Sex Factor, il nuovo reality per le promesse del porno

L'ultima frontiera del talent sfocia nel settore a luci rosse: otto donne e otto uomini sono pronti a contendersi lo scettro di nuova star del porno

Sex Factor, il nuovo reality per le promesse del porno

Dopo anni di reality dove i concorrenti sono sempre stati rimproverati per i contenuti di nudo, nasce un nuovo genere televisivo: il reality show a luci rosse.

In palio ci sono un milione di dollari e un contratto di tre anni con un produttore di film hard. Otto uomini e otto donne cercheranno di accaparrarsi il ricco bottino: vincerà chi riuscirà a dimostrare di avere le doti per poter sfondare nell'industria a luci rosse. Ecco questo è Sex Factor. Nessuno dei concorrenti ha mai girato scene porno o di sesso, quindi, dovranno eliminare ogni inibizione e lasciarsi andare. Lo show a luci rosse, che sarà presentato dalla pornostar nippo-americana Asa Akira, conterà 10 episodi e sarà visibile online dal 19 maggio.

Ad avere l’idea è stato il produttore Buddy Ruben, che pur non avendo nessuna esperienza nel settore e con alle spalle soltanto un lavoro di venditore di software in un’azienda della Silicon Valley, ha pensato che il porno fosse l’unica frontiera non ancora toccata dal reality. Lo show è stato comprato dalla nota società che offre filmati a luci rosse gratis XHamster. Il produttore sperava, però, di risucire a finire in televisione, ma evidentemente il contenuto è stato considerato troppo esplicito.

Il cast dovrà superare diverse prove e il vincitore sarà colui che riuscirà a convincere i quattro massimo esperti del settore: Tori Black, Remy LaCroix, Lexi Bell e Keiran Lee. "È importante che nessuno dei concorrenti sia mai stato filmato prima in una scena di sesso - ha spiegato Ruben - perché altrimenti basterebbe guardarsi uno qualsiasi dei video hard di attori che fanno sesso nella miriade di siti che online li offrono gratuitamente. Il nostro reality sarà diverso".

XHamster e Sex Factor sperano di riuscire ad attirare molti spettatori e soprattutto cercheranno di trovare delle future promesse del porno. Una concorrente del programma ha dichiarato alla Abc che questa è la sua più grande occasione: "Ho un mutuo sulle spalle, familiari da mantenere e se posso essere pagata per fare sesso davanti a una cinepresa non vedo perché non dovrei. D’altra parte ci sono tante persone che vanno a letto con estranei e lo fanno persino gratis".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti