Gira con una baionetta in strada e dice: "Sono come Sandokan"

Gli agenti di pattuglia si sono insospettiti vedendo che camminava a passo svelto verso la stazione e così l'hanno fermato

Gira con una baionetta in strada e dice: "Sono come Sandokan"

"Mi sento come Sandokan". È questo che ha detto agli agenti un 37enne fermato alla stazione di Ancona questa notte intorno alle 2. L'uomo portava con sé, dentro al suo zaino, niente meno che una baionetta. Vedendo il voluminiso zaino e il passo svelto, i poliziotti si sono insospettiti e hanno deciso di fermarlo.

L'uomo ha poi spiegato alle forze dell'ordine che stava andando alla stazione per prendere il treno per Roma, in quanto avrebbe passato la giornata del 25 aprile in compagnia del padre. Durante le operazioni di identificazione, i poliziotti hanno scoperto che l'uomo era già noto alle autorià e hanno deciso di approfondire il controllo.

Nello zaino, con grande sorpresa, hanno scoperto, avvolta in un panno verde, una baionetta marca Trevi della lunghezza di 40 centimetri, con la lama lunga 30 centimetri. A quel punto, riferisce la questura di Ancona, l'uomo sorridendo ha detto di sentirsi Sandokan, la tigre della Malesia, e di aver trovato quella baionetta in un casale abbandonato e di volerla regalare al padre in occasione del 25 aprile. Portato in commissariato è stato denunciato, l'arma è stata sequestrata.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti