Si finge uomo e la porta a letto: pena maggiore che a un pedofilo

La ragazza punita con otto anni di carcereo. Lo stesso giudice aveva dato 6 anni e mezzo a una maestra che abusò di 24 bambini

Si finge uomo e la porta a letto: pena maggiore che a un pedofilo

L'Inghilterra è sotto choc. Fa, infatti, discutere la condanna a ben otto anni di carcere per una 25enne che, fingendosi uomo, ha ingannato una donna e ha fatto sesso con lei usando un pene prostetico. Lo stesso giudice, come racconta il Daily Mail, è stato più duro con Gayle Newland che con una maestra che aveva abusato di ventiquattro bambini. A questa aveva, infatti, inflitto solo sei anni di carcere.

Gayle Newland aveva avvicinato l'amica su Facebook usando lo pseudonimo di Kye Fortune. Nel corso delle conversazioni era riuscita a convincere la ragazza a fare incontri al buio in cui Gayle si travestiva da uomo e si camuffava la voce mentre l'amica rimaneva per tutto il tempo bendata bendata. Per ben dieci volte le due hanno così fatto sesso. Dopo aver trovato il coraggio di togliersi la benda, la ragazza ha quindi scopero che Kye Fortune era in realtà Gayle Newland che, per far sesso con lei, usava un pene finto.

"Sapeva perfettamente di frequentare una donna travestita da uomo - si è difesa la Newland - questo faceva parte di un gioco in cui entrambe davamo sfogo alla nostra omosessualità senza uscire allo scoperto". Roger Dutton, il giudice della Crown Court di Chester, non si è, però, lasciato convincere e ha condannato Gayle duramente. Una condanna addirittura peggiore di quella inflitta in casi di pedofilia. In un’altra occasione, come fa notare il Mirror, lo stesso giudice condannò ad appena sei anni e mezzo di carcere una maestra che abusò di ventiquattro alunnitra gli otto e i tredici anni.

Commenti