Spagna, si nasconde in valigia: morto soffocato un immigrato

Il marocchino si era nascosto nel bagagliaio dell'auto del fratello imbarcata su un traghetto per l'Europa

Spagna, si nasconde in valigia: morto soffocato un immigrato

In Italia gli sbarchi continuano senza sosta, incoraggiati anche dal caldo e dal bel tempo che imperversa sul mediterraneo. A Calais la situazione è al collasso, al punto che ora pure Parigi e Londra arrivano a chiedere aiuto all'Europa. Intanto la Spagna si trova ad affrontare un nuovo dramma dell'immigrazione.

Dopo che qualche mese fa un bimbo era riuscito a passare la frontiera nascosto in una valigia e a ottenere - dopo aver indignato e commosso il mondo - un permesso di soggiorno provvisorio, un marocchino 27enne ha tentato la stessa strada, stavolta senza successo. Il giovane si era nascosto nel borsone sistemato dal fratello nel bagagliaio della propria auto, regolarmente imbarcata du un traghetto partito da Melilla. Durante la navigazione, però, qualcosa è andato storto e il clandestino è morto soffocato prima di raggiungere le coste spagnole. Il fratello, accortosi che non respirava più, ha avvisato l'equipaggio, ma ogni tentativo di rianimazione è stato vano. L'uomo è stato quindi arrestato per omicidio colposo.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti