Svolta sulla cannabis: ora coltivarla in casa non è reato

Le sezioni penali unite della Cassazione hanno deliberato in materia di coltivazione di cannabis: esistono dei limiti, ma ora si può

La Cassazione ha sentenziato: la coltivazione per uso domestico della cannabis non è considerabile alla stregua di un vero e proprio reato.

Ma ci sono dei dettagli di rilievo da specificare sin da subito. Il primo dei particolari è quello relativo alle "piccole quantità". Altrimenti, il rischio di commettere un reato da parte di un soggetto giuridico diviene evidente. Il limite, quindi, va sempre tenuto in considerazione. La pronuncia, per via delle festività, poteva passare inosservata, ma è balzata comunque agli onori delle cronache in questa giornata di Santo Stefano. Il testo è stato riportato da Repubblica. All'interno vi si legge che"non costituiscono reato le attività di coltivazione di minime dimensioni svolte in forma domestica. Attività di coltivazione che per le rudimentali tecniche utilizzate, lo scarso numero di piante ed il modesto quantitativo di prodotto ricavabile appaiono destinate in via esclusiva all'uso personale del coltivatore". Non siamo dinanzi una vera e propria liberalizzazione, quindi, ma i fautori della cannabis legale possono considerare il quadro appena presentato come un passo preliminare al loro scopo. La battaglia, anche a livello parlamentare, è abbastanza aspra, per quanto riguardi per lo più il complesso normativo attorno alla vendita della versione light della cannabis. Di cannabis, comunque, si continuerà a discutere. Perché rappresenta un argomento d'attualità e perché le forze politiche di maggioranza sembrano intenzionate ad esprimere una svolta culturale, oltre che giuridica.

Vale la pena sottolineare come le sezioni penali unite della abbiano, anzitutto, fatto una premessa, che è e rimane vincolante: "Il reato di coltivazione di stupefacente - hanno fatto sapere dalla Cassazione - è configurabile indipendentemente dalla quantità di principio attivo ricavabile nell'immediatezza, essendo sufficienti la conformità della pianta al tipo botanico previsto e la sua attitudine, anche per le modalità di coltivazione, a giungere a maturazione e a produrre sostanza stupefacente". Un'eccezione, però, dal 19 dicembre in poi esiste eccome. Quella che riguarda appunto le "attività di coltivazione di minime dimensione svolte in forma domestica". Bisogna però che il destinario e il produttore, in qualche modo, siano identici. Devono essere la stessa persona. E questa è la prima interpretazione che è possibile fornire, poco dopo l'emersione dei contenuti della sentenza. Per comprendere al meglio di cosa si stia parlando, tuttavia, sarà necessario attendere la pubblicazione delle consuete motivazioni. Qualche commento entusiasta è immediatamente circolato via social. Il fronte per la liberalizzazione, insomma, sembra poter cantare vittoria, per quanto il canto resti parziale.

Commenti

tiromancino

Gio, 26/12/2019 - 20:11

E chi controlla i milioni di coltivatori domestici? Che si fa un albo?

Ritratto di growledlamp

growledlamp

Gio, 26/12/2019 - 20:32

Ottima notizia

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Gio, 26/12/2019 - 20:58

ahahah I tossici col pollice verde ahahah

buonaparte

Gio, 26/12/2019 - 21:24

LA SENTENZA LA HA FATTA LA CASSAZIONE ... ADESSO ABBIAMO CAPITO PERCHè PER DIRE UNA COSA CHE NON VALE NULLA SI DICE CHE è UNA ... CASSATA..

seccatissimo

Gio, 26/12/2019 - 21:29

I nostri legislatori, così come i nostri giudici, fanno una gran pena !

Ritratto di kensan

kensan

Gio, 26/12/2019 - 21:45

Quante migliaia di tonnellate di Cannabis si possono coltivare potenzialmente in Italia per uso personale sommando tutti quelli che avranno un paio di vasetti in veranda o nel balcone? Che valore di mercato avrà questo uso personale? Quanti soldi in meno si vedrà la Mafia togliere? Quanti miliardi non saranno reinvestiti in attività legali ma sotto il controllo di Mafia S.p.A.? Ma la cosa più bella è che non sarà tassata dallo Stato S.p.A.

kobler

Gio, 26/12/2019 - 22:07

E finalmente si parla di vera cannabis e non quegli OGM che volevano imporre come fossero oro colato! Ringraziamo la Suprema Corte per avere preso in serio esame una quesyione che ora darà frutti positivi: via la criminalità., via le importazioni con conseguente uscita di capitali e cosa più sentita, la possibilità di chi è malato di potersi curare con un prodotto vero ed efficace al contrario di quella schifezza OGM che volevano imporre e si sarebbero rpesi migliaia di denunce... si sono anchew slavati e anche loro dovrebbero ringraziare la Suprema Corte di Cassazione per avre evitato loro scivoloni di ignoranza! Questo è un passo importante in Italia, però attenmdiamo di leggere per bene la sentenza perché ai media piace giocare al saputello di turno...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 26/12/2019 - 22:56

Contenti i sinistri. Grandi consumatori?

Romalupacchiotto

Gio, 26/12/2019 - 23:24

Che significa piccole quantità?? Sappiamo bene come fanno gli italiani da piccole quantità diventerà un negozio di vendita, vedremo chissà quante serre sui terrazzi, come al solito i giudici dichiarano poco e niente. Le solite cose alla carlona che loro le sanno fare molto bene, ci sarà da divertirsi a sentire quante versioni ne usciranno fuori.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Gio, 26/12/2019 - 23:42

Ma che schifo di sentenza è? Chi regolamenterà o controllerà i milioni di cittadini,probabili coltori domestici della cannabis? Chi viene a casa a controllare la quantità di piantine coltivate onde assicurare che i coltivatori diretti non producano più di quanto previsto dalla legge? Mah,io francamente nutro sincera preoccupazione e perplessità dagli esiti nefasti di una legge fatta ad hoc per i trafficanti...

manfredog

Ven, 27/12/2019 - 01:05

...Erba di casa mia...rollavo in fretta e poi correvo via...quanta emozione, un tiro a quel cannone...tu che dicevi piano...amore mio fumiamo!! Ma andate a lavorare!! mg.

vinvince

Ven, 27/12/2019 - 05:59

Per i sinistrati, più il popolo ha il cervello in corto e meglio è !!!

Ritratto di tomari

tomari

Ven, 27/12/2019 - 06:53

kobler, povero illuso!

VittorioMar

Ven, 27/12/2019 - 08:36

..sentenza DISORIENTANTE e...STUPEFACENTE !!...CHE MERAVIGLIA!!

rudyger

Ven, 27/12/2019 - 08:43

"svolta culturale". Certo per la sinistra tutto quello che è anti è progresso , evoluzione, rivoluzione, sollevazione del velo oscurantista, moderno, e non ci mettiamo antifascista !

buonaparte

Ven, 27/12/2019 - 08:50

IN COLORADO HANNO LEGALIZZATO LA DROGA LEGGERA PERò FACENDO IN PARALLELO UNO STUDIO SERIO . EBBENE è SCONVOLGENTE IL RISULTATO UNA GENERAZIONE BUTTATA NEL CESSO CON GRAVI PROBLEMI PSICOLOGICI E MENTALI ..CE ALLEGATO TAC . RISONANZE MAGNETICHE ED ALTRI ESAMI DEL PRIMA E DOPO..E QUI COI SONO ANCORA PERSONE CHE INNEGGIANO ALLE DROGHE LIBERE? . SI COMBATTE LA MALAVITA ? DOPO 4 ANNI LA MALAVITA SI è TROVATA A FARE PIU SOLDI DI PRIMA PERCHè MOLTI SONO PASSATI DALLA DROGA LEGGERA A QUELLA PESANTE CHE TROVAVANO SOLO DAI PUSCHER E SPACCIATORI... INFORMARSI E STUDIATE

kyser

Ven, 27/12/2019 - 08:54

Penso che intendano che non sarà reato ma continuerà a essere illecito amministrativo. Detto questo la trovo una cosa assurda, o si legalizza davvero con somministrazione (tassata) di stato e controlli per accedere alle sostanze (tra cui durante le 24/48 ore successive all'assunzione il ritiro della patente cautelare), altrimenti sono norme che incentivano solo l'uso illegale

kyser

Ven, 27/12/2019 - 08:56

ah mi era sfuggito che era della cassazione e non mossa politica....beh in sto caso poco ci si può fare, o modificano la legge rendendola non interpretabile (anche se non dovrebbe servire ma purtroppo...), oppure legalizzano, tassano pesantemente, e normano.

buonaparte

Ven, 27/12/2019 - 09:35

KYSER. tassare cosa? già quella che vendevano era costosa ed aveva un basso grado di thc che faceva poco effetto per uno che già la usava e la comprava dai puscher spesso stranieri. quindi alto costo e poco effetto. quindi vanno dai puscher risparmiano e si sballano per bene. in altri stati la droga di stato piu leggera ha portato clienti agli spacciatori per il costo e l'effetto. VI INVITO AD INFORMARVI .. i danni fatti dalle droghe portano un alto costo sociale .bene si sta facendo per limitare il fumo ed alcool con una serie di divieti e costi. le sigarette di contrabbando sono altamente piu cancerogene di quelle che si comprano e la droga lo è ancora di piu. vorrei invitare le persone che usano maria e coca ad informarvi come vengono prodotte e poi vediamo se le prendete ancora.E ECC..

QuebecAlfa

Ven, 27/12/2019 - 09:42

Sentenza notevole, veramente notevole. Personalmente ritengo che l'essere umano deve essere libero di suicidarsi come meglio ritiene opportuno. A me non interessa alcuna sostanza stupefacente, alcolica o contenente tabacco. Ma se una persona ha piacere nell'assumere cocaina, sostanze sintetiche contenenti topicidi etc. faccia pure.

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 27/12/2019 - 09:48

non sarà reato coltivarla(ma solamente in casa)...ed IO che volevo adornare il viale di casa mia!!XD

rudyger

Ven, 27/12/2019 - 09:49

la cassazione !l'hanno detto quattro vecchi diventati saggi interpreti delle leggi che decidono il destino di 60 milioni di individui!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 27/12/2019 - 09:59

Evvai, abbiamo portato un elettorato in più.Hanno capito che ci sono milioni di drogati e quindi milioni di voti. Prima avevano capito che ci sono milioni di delinquenti e così si sono inventati di lasciarli liberi, loro no, ma per i parenti più stretti saranno altri voti in più. La sx si sta riempiendo di manigoldi e delinquenti.Se poi ci aggiungiamo quelli che ricevono i soldi senza lavorare hann fatto il pieno. Stanno facendo tutto prima delle elezioni in Emilia. Cercano voti, no gliene frega del popolo che sia sano.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 27/12/2019 - 10:01

Ci sono i limiti, e chi controlla, ci manca solo quello, così la polizia dovrà lavorare 24 ore su 24 per vedere se hanno qualche piantina in più? Ma cosa pensano che i giovani sanno dosarsi? Lo facciano solo per le cure? Quella è una scusa.

FD06

Ven, 27/12/2019 - 10:05

Vero uso illegale dissimulato , incredibile così chi vuole provarla e non voleva lo stress di comprarla .....se la pianta sulla terrazza! Il mondo va in questa direzione, rispettiamo il buon pensante ....

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 27/12/2019 - 10:20

tiromancino - 20:11 Esatto. Chi stabilisce la modica quantità? Se è compito della magistratura avremmo sicuramente posizioni differenziate, il governo deve stabilire un limite certo altrimenti la faccenda assume aspetti che sommano il ridicolo al tragico, oltre che favorire lo spaccio "domestico". Se questa è cultura e/o progresso siamo messi molto bene.. A Palazzo Chigi potremo osservare il camino della "canna" fumare? Gli effetti collaterali possono consistere in sonnolenza, mancanza d’ascolto, modificazioni nella percezione spazio-temporale (guidare sotto gli effetti della cannabis è pericolosissimo), agitazione, irritazione, congiuntivite, midriasi (pupille dilatate). Chissà che leggi verranno fuori con parlamentari che si cannano.. Sono inoltre documentati effetti cardiovascolari quali tachicardia e variazioni della pressione sanguigna.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 27/12/2019 - 10:44

QuebecAlfa - 09:42 Al limite direi che è importante che non metta in pericolo la vita altrui. Se lo fa galera garantita.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 27/12/2019 - 10:53

Poi, mi raccomando, tutti a piangere a dirotto e a lanciare palloncini bianchi verso il cielo se qualcuno finisce all'altro mondo travolto da un "cannato" alla guida di un mezzo....

Giorgio Colomba

Ven, 27/12/2019 - 11:02

Politicamente corretti, ecoambientalisti e "fatti": una pacchia per il Nuovo Ordine Mondiale.

lorenzovan

Ven, 27/12/2019 - 13:03

Ora che tutti i moralisti a fondo perduto..ben pensanti e mal razzolanti..parrucconi sbiaditi dalla prostata mal funzionante..hanno espresso il loro inutile e stupido sdegno..a favore delle mafie imprenditrici...chiudete la gabbia e mandatela in orbita

manfredog

Ven, 27/12/2019 - 14:45

..."Erba di casa mia...rollavo in fretta e poi accendevo e via...quanta emozione...un tiro a quel cannone...tu che dicevi piano, amore mio sballiamo"!! La famosa e fumosa, in tutti i sensi, cultura sinistra, vanto di esseri superiori!! mg.

buonaparte

Ven, 27/12/2019 - 16:08

MANFREDDOG.. SBALLIAMO O SBAGLIAMO ? ... O TUTTI E DUE ..?

manfredog

Ven, 27/12/2019 - 21:44

...è vero, signor buonaparte, tutti e due è anche meglio. Saluti. mg.