Tar Lazio: "Vietato nuotare con i delfini, fa male alla loro salute"

Il Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio ha posto il divieto nei parchi acquatici anche a scopo educativo

Tutti quanti, vedendo dei delfini in mare, abbiamo avuto la voglia incontrollata di buttarci in acqua e nuotare con loro; per alcuni questo desiderio si è avverato negli acqua park ma, da oggi in poi, non sarà più possibile.

Il Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio, accogliendo un ricorso proposto dalla Lav-Lega Anti Vivisezione, ha stabilito che è "illegale nuotare con i delfini nei parchi acquatici”, annullando il decreto che lo autorizzava; è dichiarato, illegittima, dunque, quella parte del decreto del Ministero dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare, di concerto con il Ministero della Salute e il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, in cui si consentiva il bagno coi delfini nei parchi.

Ora, il divieto è assoluto e riguarda anche "l'ingresso in vasca ai soggetti che partecipano ad attività di educazione e sensibilizzazione del pubblico in materia di biodiversità con i delfini". Per la Lav, un'attività che produce ulteriore stress a quegli animali, già detenuti in spazi limitati e costretti ad esibirsi in spettacoli con salti e piroette, con musica ad altissimo volume".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.